Intervista con il dj Michele Lamparelli

di Gianfranco De Cataldo.

 

Ciao Michele,cominciamo dagli inizi, Qual è stato il tuo primo contatto con la musica?

Avevo 4 anni quando papa’ mi regalo’ il primo giradischi educandomi musicalmente e portandomi frequentemente nei negozi di dischi per acquistarne.

Cosa ti fa continuare in questa direzione?

Una forte passione per la musica e per il mio lavoro che mi da’ sempre piu’ soddisfazioni.

La conoscenza di altri autori quanto è importante secondo te per migliorarsi?

Il confronto e’ sempre utile nella carriera, ti fa’ sempre apprendere nuove cose.

La tua esperienza più gratificante?

Il mio shop per Dj.

Trasmettere con la musica significa spesso avere una dimensione di solitudine interiore molto forte. Cosa ne pensi?

Il Dj non puo’ trasmettere il suo stato negativo, ne risentirebbe la sua esibizione e quindi la mal riuscita della serata. bisogna essere sereni e soprattutto carichi di energia per esibirsi.

Cosa ne pensi di chi dice “io sono un dj, e lo faccio per me stesso”, poi però allo stesso tempo cerca di produrre?

Produrre significa farsi conoscere al di fuori del tuo paese, ben vengano giovani promesse e talenti con idee sempre piu’ innovative.

Vinile o digitale : il tuo pensiero a riguardo.

Vinile per sempre, digitale solo di passaggio…

C’è un consiglio che ti andrebbe di dare agli esordienti disk jockey?

Tanta gavetta e una buona cultura musicale fanno un buon Dj ,non fate gli esibizionisti…

Mix Market : parlaci di questo tuo Progetto.

Un contenitore di musica in vinile dagli anni ’70 ad oggi frequentato da tutti quelli che amano il supporto fonografico
dal 1999 ho dato l’anima per il mio shop e i risultati si vedono a distanza di tempo.

Un tuo desiderio riguardo la musica, se ci fosse.

Poca, ma di qualita’.

Progetti futuri?

Fare di Mixmarket records un negozio di vendita di vinili storici e non solo con un catalogo immenso.

Manda un saluto ai nostri lettori?

Vi aspetto numerosi nel mio shop anche per scambiare due chiacchiere musicali. A presto!

 

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × tre =