Roberto Moliterni
Storie in affitto

Romanzo a racconti
 
 
 
pp. 160 € 13 prezzo online € 11,05 per acquistarlo clicca qui
 
La narrativa per noi non è stata soltanto oggetto di riflessione: la seconda novità in libreria, Storie in affitto di Roberto Moliterni, è un “romanzo a racconti” che narra le vicende del protagonista alle prese con la ricerca di una nuova casa in cui vivere.
 
Ben presto, la necessità di trovare una nuova stanza in affitto diventa per lui una scusa per visitare quante più case possibili, nella speranza di cogliere le storie che vi si nascondono. Ecco allora venir fuori, dagli incontri con affittuari e inquilini, una geografia umana tragicomica: personaggi strampalati, improbabili venditori di ottimismo, padri mancati, possibili assassini, cuori spezzati o amori saffici che nascono di nascosto.
 
Moliterni, con ironia e leggerezza, coglie «il colore della vita stessa» – per usare le parole di James – raffigurando un quadro della nostra contemporaneità compromessa dall’incertezza.
 
E se è vero quanto afferma Wharton sulla differenza tra romanzo e racconto – e cioè che «nessun soggetto in se stesso, per quanto fecondo, sembra essere capace di tenere un romanzo in vita, solo i suoi personaggi possono farlo» e che «alcuni tra i migliori racconti devono la loro vitalità soltanto alla rappresentazione drammatica di una situazione» ­– Storie in affitto può essere riassunto così: personaggi che tengono in vita un romanzo, rappresentazione drammatica di una situazione che rende vitale il racconto.
 
Roberto Moliterni ha studiato al Corso Script/Rai e ha pubblicato libri di cinema (tra cui Scrivere il corto e la web-serieRuoli Maschili e Fare un corto – tutti pubblicati da Dino Audino editore) e testi di narrativa. Il suo primo romanzo è Arrivederci a Berlino Est (Rai Eri 2015, vincitore del Premio La Giara e della Menzione della giuria al Premio Basilicata).
 
Storie in affitto è vincitore del bando Nuove Opere del programma “Sillumina – copia privata per i giovani, per la cultura”, promosso da SIAE e MiBACT.

 
 

 

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − 11 =