La solidarietà della comunità verso i terremotati del centro Italia e le donne vittime di violenza

Ad Abriola si è svolta l’iniziativa promossa dall’amministrazione comunale e dalla dirigente dell’Istituto scolastico dedicata alla festa degli alberi con l’intento di rinnovare l’impegno nella difesa dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

“Abbiamo coinvolto i bambini e gli studenti della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria – ha detto il sindaco di Abriola Romano Triunfo – per la piantumazione dell’albero come simbolo di vita e rinnovamento. L’albero rappresenta un percorso di crescita, di evoluzione e di salvaguardia. Abbiamo voluto promuovere questa iniziativa – ha proseguito – per sensibilizzare gli studenti e la comunità al rispetto dell’ambiente che ha ricadute positive sul futuro di tutti. Una occasione anche per condannare tutte le azioni di vandalismo. E ancora è stata realizzata una targa oltre che una raccolta fondi per aiuatre le vittime del terremoto che ha colpito il centro Italia”.

La dirigente dell’Istituto scolastico di Abriola, Elena Pusateri, ha evidenziato l’importanza di un evento che si armonizza con l’attività educativa che quotidianamente viene svolta egregiamente dagli insegnanti nella scuola. Un momento di grande sensibilità per il Paese Italia.

Il sindaco ha inoltre ricordato che la data della piantumazione dell’albero è stata scelta per rinnovare la vicinanza dell’intera comunità di Abriola a un’altra importante giornata, quella che ricorda la difesa dei diritti delle donne vittime di violenza. E’ un’occasione di riflessione anche per valorizzare progetti educativi e di sensibilizzazione. “In questo contesto – ha concluso il sindaco – abbiamo realizzato anche una panchina rossa, per attrarre l’attenzione verso questo delicato e drammatico fenomeno del nostro tempo”.

 

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − 2 =