AL TEATRO LO SPAZIO DAL 14 AL 18 MARZO 2018 “D’AMORE E ALTRE SCHIFEZZE”

 

AL TEATRO LO SPAZIO DAL 14 AL 18 MARZO 2018

“D’AMORE E ALTRE SCHIFEZZE”,

SCRITTO E DIRETTO DA ARMANDO QUARANTA.

IN SCENA, DOPO UNA PARENTESI DI OLTRE 20 ANNI,

ANCHE LUCILLA LUPAIOLI

 

Conosciuto dal pubblico per i ruoli al cinema nei film di Guido Chiesa “Classe Z” e “Belli di papà” e a teatro per le sue commedie di grande successo tra le quali ADESSO E’ NOTTE e LO STAGNO, Armando Quaranta torna in scena, questa volta come autore, interprete e regista, nel suo nuovo spettacolo D’AMORE E ALTRE SCHIFEZZE, a Lo Spazio dal 14 al 18 marzo. E insieme a lui torna in scena Lucilla Lupaioli, dopo una lunga parentesi che l’ha vista lontano dal palcoscenico per circa venti anni, nel corso dei quali invece è stata un’affermata docente e direttrice della Scuola Centro Studi Acting di Roma, formando tanti giovani tra i quali anche lo stesso Armando Quaranta. Accanto ad Armando Quaranta e Lucilla Lupaioli sono in scena Alessandro di Marco, Nicola Civinini, Martina Montini e Sarah Nicolucci.

Il nuovo testo di Armando Quaranta si addentra nei meandri delle conseguenze dell’amore, spesso anche fisiche e patologiche, che tutti noi abbiamo vissuto almeno una volta nella nostra vita.

“D’amore e altre schifezze ci si complica la vita. Ci si illude che l’amore –  afferma Armando Quaranta – sia nella testa, nel petto ma si dicono delle sciocchezze”. E’ pensiero comune che l’amore “risieda” nel petto, che parta dal cuore e che arrivi alla mente, all’anima per i più spirituali. L’amore a volte invece percorre strade tortuose e misteriose che arrivano allo stomaco e, quando finisce una storia, attraversa l’intestino e ci manda al bagno, di corsa, inesorabilmente, senza preavviso. “D’amore e altre schifezze ci si perde la lucidità, si dicono cose da baci perugina”, parole arrivano da lontano all’orecchio di cinque personaggi, persone come tante, come tutti. Una voce suadente accompagna il loro viaggio  un po’ come una guida, un po’ come Saw l’enigmista, un po’ come un Christmas Carol dell’egoismo amoroso. Una diagnosi amara accomuna tutti quanti invitandoli ad un’unica cura possibile: accettare e accettarsi.

 

TEATRO LO SPAZIO

DA MERCOLEDI’ AL SABATO ORE 20.30, DOMENICA ORE 17

Biglietto euro 10 + 3 euro tessera trimestrale. Ridotto euro 7 + 3 euro tessera trimestrale

Vito
Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Editor in Chief at Voce Spettacolo
Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza.
Allievo esperto di Kung Fu
Vito
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove − sette =