Dopo E’ arrivata la Felicità e Un Medico in Famiglia 10, Amore pensaci tu, un’altra serie prodotta dalla Publispei di Verdiana Bixio è in nomination per i DMA (Diversity Media Awards) come miglior serie tvitaliana.

Amore Pensaci tu, la serie in 10 puntate da 90 minuti prodotta da Publispei in coproduzione con RTI per Canale 5 e diretta da Francesco Pavolini e Vincenzo Terracciano racconta le vicissitudini di quattro papà a tempo pieno che si muovono all’interno di famiglie nelle quali i ruoli tradizionali si sono invertiti drasticamente.La serie si è distinta per aver trattato in maniera originale tematiche LGBT e in generale il tema della diversità.

I quattro nuclei familiari che la serie racconta sono: Francesco e Tommaso (Fabio Troiano e Giulio Forges Davanzati) sono una famiglia di fatto, composta da una coppia gay che si ritrova alle prese con la crescita della nipotina e con Tina (Giuliana De Sio), una suocera decisamente ingombrante; Luigi e Gemma (Emilio Solfrizzi e Valentina Carnelutti) che sono la famiglia staffetta, in cui lui ha lavorato per tutta la vita e ora è obbligato a fare il papà per la prima volta, nonostante le tre figlie; Marco e Anna (Filippo Nigro e Giulia Bevilacqua) sono la famiglia capovolta, in cui l’uomo, che aveva messo da parte ogni ambizione per dedicarsi al ruolo di “mammo” a tempo pieno, ora ritrova il piacere della sua professione, rimettendo in discussione l’equilibrio familiare; infine, c’è la “famiglia dei sogni”, quella di Jacopo ed Elena (Carmine Recano e Martina Stella), definizione ironica, dal momento che la coppia è separata e alle prese con l’affidamento dei figli.

Il 23 maggio saranno assegnati i premi DMA per la miglior fiction italiana e chissà se anche quest’anno un’altra serie Publispei si aggiudicherà l’ambita statuetta.

 

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 + 1 =