Costruire un futuro per i giovani attraverso le proposte degli studenti delle scuole lucane è stato il caposaldo della seconda mattinata di “Trend – Abaco per le generazioni”, manifestazione che continuerà, nel centro storico di Potenza, fino a sabato 13 maggio.
Grande interesse e partecipazione è venuta da parte dei numerosi giovani studenti presenti all’iniziativa denominata “Barcamp Giovani, istituzioni e stakeholder: idee per il futuro in Basilicata” nell’ambito di Trend alla quale ha aderito la Regione Basilicata con l’Autorità di Gestione dei Fondi SIE Basilicata (2014-2020) – PAR Garanzia Giovani Basilicata.
Due i momenti salienti: un primo dove gli stakeholder, riunitisi nel Ridotto del Teatro “F. Stabile”, hanno preso parte a un laboratorio di progettazione partecipata per individuare iniziative e linee di indirizzo e programmazione per valorizzare e meglio indirizzare gli investimenti in Basilicata per i giovani. Contemporaneamente, in Piazza Mario Pagano, i giovani hanno raccontato i propri sogni, le proprie aspettative e le difficoltà che incontrano nel realizzare la loro vocazione.

I contributi sono stati raccolti da un team di comunicazione cross-mediale mediante videointerviste negli stand allestiti in piazza e nell’“House of Dream”.
È proprio qui che è nato il fermento delle proposte dei giovani che si sono confrontati con i decisori al termine della mattinata nel Teatro F. Stabile dove è stato presentato un racconto delle proposte ascoltato dalle Istituzioni, dagli stakeholder e dal Partenariato Economico. Presente anche il presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella al quale è stato presentato sia il risultato del lavoro degli stakeholder raccolto dal giornalista Vito Verrastro che quello degli studenti registrato dalla giornalista Annamaria Sodano.

Un ragionamento non può prescindere dal merito delle questioni e dal dialogo. Solo attraverso incontri, scambi di idee e contatto diretto potremmo comprendere ciò che accade nella società e la politica non sempre ci riesce.
Secondo Pittella è necessario investire nei settori strategici quali agricoltura, turismo e sanità.
Enrico Sodano, ideatore di trend e moderatore del talk ha evidenziato sia la capacità di ascolto che l’innovazione nel cercare da parte dell’Ente Regione sia attraverso i suoi referenti istituzionali e qui ha ripreso quanto il presidente Pittella ha approfondito ma anche attraverso l’apporto pratico e la visione che le Autorità di Gestione FSE, FESR e FEASR rispettivamente Franco Pesce, Antonio Bernardo e Vittorio Restaino hanno garantito attraverso una progettualità condivisa con gli organizzatori del BARCAMP.
Accanto a Pittella e Sodano il presidente del Forum dei Giovani di Basilicata Pancrazio Tedesco e consigliere del Forum Raffaele Laregina.
Per gli stakeholder l’ABI – Associazione Bancaria Italiana, l’amministrazione comunale di Venosa, Confindustria Basilicata, l’Esercito italiano, il Forum Giovani Basilicata, Confimi Industria Basilicata, Legacoop Basilicata, l’Associazione Generale delle Cooperative Italiane, la Consigliera Regionale di Pari Opportunità, la Commissione Giovani dell’Ordine dei Geologi, l’Autorità di Gestione FESR, la Bcc Monte Pruno, la Confartigianato Basilicata. Tra gli intervenuti il vicepresidente di Confapi Matera nonché presidente del gruppo Giovani della Confapi di Matera.

Dai giovani è emerso che il sogno è quello di lavorare in vari campi, come quello medico, informatico, ma principalmente la loro volontà è di restare in Basilicata. I giovani chiedono a gran voce una scuola moderna, innovativa, competitiva nel campo nazionale e internazionale. Vorrebbero un territorio ricco di opportunità per loro che vogliono studiare ma che spesso non riescono a concludere il loro percorso formativo a causa di un indice di povertà nelle loro famiglie. Dato questo allarmante in una società che riconosce la libertà di informazione e formazione.
Dagli studenti sono emerse inoltre anche esigenze legate alla mancanza di strutture logistiche nella città, ma anche di collegamenti tra il capoluogo lucano con il territorio. In una regione in cui si cerca di investire nel turismo con successo, i giovani chiedono di implementare questa peculiarità su tutto il territorio, e vorrebbero un loro maggiore coinvolgimento nelle decisioni e iniziative turistiche. “Siamo noi il futuro di questa terra?” Questo l’interrogativo che hanno rivolto al presidente Pittella. Quest’ultimo ha risposto alle domande dei ragazzi che aspirano a lavorare nel settore della sanità, in una regione che al momento non ha la possibilità di poter contare su una propria facoltà di medicina, ma al più su un corso di laurea in lingua inglese, realizzato di concerto con l’Università di Basilicata ed un altro Ateneo di fuori regione”.

“Giovani pieni di speranza e fiduciosi di vivere un futuro migliore in Basilicata con la voglia di affermare sempre più una propria identità di cittadini d’Europa”. Queste le parole del regista Enzo Rizzo che ha curato la produzione di sintesi dei lavori svolti, montando in tempo reale una sintesi delle voci raccolte. Un messaggio di speranza di giovani con uno spirito nuovo e genuino, diverso da quello riscontrato in altre regioni italiane. Così racconta il regista l’emozione vissuta in queste ore intense di lavoro. Quasi tutti i giovani hanno confermato una identità europea nonostante si aspettino una maggiore partecipazione. Rizzo ha inoltre evidenziato quanto i giovani si siano posti serenamente nei confronti della telecamera. Non hanno manifestato timore ma una capacità forte espressiva di profonda riflessione.

Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).
Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove + 17 =