BUON COMPLEANNO ERIKA. INTERVISTA ALLA MODELLA ED ATTRICE ERIKA AURORA

Di Vito “Nik H.” Nicoletti

 

Ciao Erika! E’ un vero piacere ospitarti nuovamente sul nostro portale. Prima di tutto voglio farti gli auguri per il tuo compleanno. Non ti chiederò gli anni perché non è cortesia farlo…però una cosa è certa, oggi hai un anno in più. Chi è, oggi, Erika rispetto al passato?

Vi ringrazio tantissimo, è un piacere anche per me. Il passato rappresenta tutto il mio percorso di esperienze e crescita che ha portato, inevitabilmente, ad uno sviluppo del mio carattere e ad un cambiamento. Erika di oggi, rispetto a quella del passato, è parecchio più consapevole. Prima ero più istintiva nelle scelte della mia vita, ora invece ragiono tantissimo anche per le piccole decisioni. Anche nel percorso lavorativo stanno nascendo delle nuove possibilità che apprezzo infinitamente di più rispetto a prima! 

In te esiste ancora una parte che si sente un po’ bambina?

C è una frase bellissima di Coelho che dice: “I bambini riescono ad essere contenti senza un motivo”. La mia bimba interiore ha tantissimo da insegnarmi. È vero, tutti siamo stati bambini ma in pochi se lo ricordano, è una parte fondamentale di noi. Io mi sento sia donna che bambina. In tantissime cose, specialmente nelle emozioni. Lì la mia componente più piccina prende tutta me stessa ed è bellissimo. 

Nella vita le favole possono servire?

Bella domanda! Io sono una ineguagliabile sognatrice. Credo ancora nelle favole della vita, nel lieto fine più bello e nella poesia delle emozioni. Esistono. Chi non ha mai sognato? sono molto rare e magari non tutti abbiamo la fortuna di viverle. Mi sento decisamente di dire di si, decisamente le favole servono e sono una delle possibilità più belle che la vita può presentarti. 

Di quali emozioni e di quanti colori è fatta Erika?

I colori che metaforicamente possono rappresentarmi sono infiniti. E la cosa più curiosa che ho scoperto, dopo questa domanda, è che pensandoci, effettivamente, una lunga serie di colori ancora non gli ho scoperti nella mia vita! Un po’ come a scuola, quando nell’astuccio hai a disposizione 10 pennarelli e ti fai bastare quelli. Colori ed emozioni vanno a pari passo dentro me stessa. Fortunatamente non sono numerabili e questa stessa mia affermazione mi fa emozionare! 

Il regalo perfetto” lo hai mai ricevuto o devi ancora riceverlo?

Il regalo perfetto?… non mi sono mai posta questa domanda. Il regalo perfetto, per me, rappresenta l’istante in cui una festività riesce a regalare attimi di vera felicità alle persone che sono con me in quel momento. Il regalo perfetto è quando si sta bene e un ritrovo diventa magia, si smette di guardare i telefoni, di preoccuparsi di che ore sono o il lavoro da fare l’indomani. Ecco, per me, quegli attimi lì rappresentano il mio regalo perfetto. 

Come vedi il tuo futuro?…(se avessi facoltà di decidere).

In questo momento sono molto concentrata sul presente e, soprattutto, sul lavoro. In base alle decisioni di oggi si ramificherà quello che chiamerò domani. Unica costante certa è che voglio realizzarmi nell’ambito lavorativo  e avere la mia famiglia. E’ un sogno comune, ma difficile da realizzare nella purezza e semplicità con cui lo concepisco. Quindi staremo a vedere cosa succederà. 🙂 

Ognuno di noi recita la parte che il destino ci ha scritto?…oppure siamo noi i registi della nostra vita?

Altra bellissima domanda. Penso sia un dubbio di chi, come noi, si interroga sulla particolarità dell’esistenza. Io, personalmente, penso ci sia un equilibrio tra queste due cose. Puoi scegliere, indirizzarti e rincorrere determinate cose, ma quello che è destinato a te arriva in qualche misterioso modo. Il regista è sicuramente il destino e noi siamo gli attori a cui, lui, lascia libera interpretazione. Penso invece che l’inizio, la trama e la fine siano già scritti. 

Le scelte della vita, Erika, le ha prese con la testa o con il cuore?

Le scelte della mia vita le ho sempre prese e, tuttora, continuo a prenderle esclusivamente con il cuore. Ho provato ad utilizzare la testa, ma il mio cuoricino ha un potere ed una determinazione talmente forte da annullare sia la testa che il corpo, completamente. È estrema come cosa, ma ti permette di vivere la vita con le emozioni in quinta marcia. 

Oggi è molto difficile dire grazie. Diresti grazie a chi e per cosa?

Grazie…per me non è assolutamente difficile dirlo. Forse ne abuso perchè  ringrazio anche per la più banale delle cose. Sicuramente è una parola poco usata. Quando ne scopri il valore, non tanto nel dirlo per educazione e cortesia o per accendere quella luce negli occhi di chi ti ha aiutato, allora lì davvero comprendi cosa significa ringraziare qualcuno. 

A quale progetto stai lavorando in questo periodo?

In questo momento mi sto dividendo tra diverse città: Roma, dove ho la mia agenzia di cinema e la maggior parte dei miei castings. Milano, quella di moda. Venezia, dove inizieró un progetto per il mio profilo Instagram. Parigi,  dove a breve girerò un cortometraggio. Riesco a girare metà Italia in una settimana. Vivo attaccata alla mia valigia (che ormai ahimè ho distrutto) sapendo che la mia vita è così per questi anni,  ho imparato ad accettarla. Non è mai prevedibile e porta davvero tantissime soddisfazioni! Grazie mille Vito…e grazie al Portale Voce Spettacolo! 

 

Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Editor in Chief at Voce Spettacolo
Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza.
Allievo esperto di Kung Fu
Vito
Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza. Allievo esperto di Kung Fu

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 + 14 =