Partite le riprese de IL VANGELO SECONDO MATTEI di Antonio Andrisani e Pascal Zullino. La nuova commedia d’ispirazione pasoliniana racconta il delicato tema del rapporto tra cinema, ambiente e territorio lucano. La produzione è affidata a Run Film di Alessandro Cannavale e Brigata Germi. Nel cast, oltre ad Andrisani e Zullino, figurano gli attori Antonio Stornaiolo, Gigi Angelillo, Federica Modugno, Riccardo Zinna, Andrea Osvart e Franco Gravela. La troupe è composta da molti professionisti lucani, tra cui Nicola Ragone (Nastro D’Argento 2015) e Gaetano Russo (scenografia).

La Capitale Europea della Cultura 2019 farà, pertanto, da sfondo alla vicenda di un cinico regista, il quale torna in Basilicata, accompagnato da un assistente poco professionale, al fine di realizzare un film inchiesta sulle problematiche legate al territorio e alle estrazioni petrolifere.

Il lungometraggio è girato in gran parte a Matera e in altre località della Lucania. Una storia rocambolesca nella quale tutti cercano una forma di riscatto. L’obiettivo è di raccontare la provincia italiana senza provincialismi. Ancora una volta la regia e la penna di Andrisani hanno la capacità di osservare il presente intuitivamente, tramite uno slancio che s’interroga sulle inquietudini di un futuro societario. Non è un indovino che prevede quel che succederà, ma un artista che osserva ciò che lo circonda in modo critico (e non per forza criticamente), lucido oltre che istintivo. Genio e sregolatezza che per tutta la durata del film si fanno autori di una performance onesta e profondamente umana, capace di tratteggiare tutte le sfumature di una storia complessa, una combinazione esplosiva di ironia e riflessione.

Il Vangelo secondo Mattei è un cortocircuito di emozioni, un piccolo grande racconto di vita.

 

(Foto dal set: Antonio Andrisani, Pascal Zullino, Franco Gravela, Simona Tanzi, Walter Nicoletti e Stefania Tarsia)

 

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei + 5 =