Ciao Rita!

Ci ha lasciato ieri la collega Rita Fantozzi, aveva 47 anni e come spesso accade, quando si muore a questa età, la morte ha un solo nome: cancro. E lei sua lotta contro il tumore l’ha voluta anche raccontare con un libro che uscirà a breve, dal titolo “Malata di vita”.

Sì, perché Rita era soprattutto una donna capace di combattere sempre e con coraggio e ha affrontato la sua malattia lavorando fino all’ultimo, tenendo per sé dolori e sofferenze. Il sorriso e la sua generosità erano le armi più grandi che aveva affilato, anche nella professione. Era giornalista parlamentare e ha iniziato la sua carriera al Secolo D’Italia occupandosi di musica e spettacolo, ha collaborato a lungo con l’agenzia di stampa Adnkronos, poi ha lavorato seguendo l’ufficio stampa del presidente della Camera, Gianfranco Fini e del Pdl. Rita è stata un esempio di passione e di generosa dedizione al lavoro. L’Associazione stampa romana nell’esprimere il proprio cordoglio si stringe affettuosamente ai suoi cari, agli amici e alle persone che Rita ha amato.

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici − otto =