Di fronte alla saturazione degli ospedali nell’Haut e nel Basso Reno, la regione di confine tedesca del Baden-Würtemberg è pronta ad accogliere i pazienti francesi che necessitano di assistenza respiratoria.

La Germania viene in soccorso della Francia. Mentre gli ospedali nella regione del Grand Est stanno morendo di fronte all’afflusso di pazienti con Covid-19, la regione tedesca del Baden-Würtemberg, al confine con la Francia, è pronta ad accogliere i pazienti francesi. I suoi ospedali ospiteranno i pazienti che necessitano di assistenza respiratoria, ha detto un portavoce del Ministero della Salute locale sabato.

Il ministero ha chiesto “tutti gli ospedali della Terra di accogliere i pazienti che necessitano di assistenza respiratoria dalla regione transfrontaliera tra Francia e Germania nel quadro delle capacità esistenti”, secondo il portavoce, che conferma un’informazione dal giornale locale Schwäbische Zeitung.

2.300 posti letto con assistenza respiratoria nella regione

Gli ospedali in Alsazia “hanno raggiunto il limite delle loro capacità per quanto riguarda il trattamento” delle persone gravemente colpite dal virus, che si sta diffondendo ad alta velocità in Europa. “Anche se abbiamo anche capacità limitate […] cercheremo ovviamente di aiutare il nostro vicino francese”, ha affermato. Secondo il quotidiano Schwäbische Zeitung, questi saranno pazienti che rischiano di morire nei prossimi giorni a causa dell’assistenza respiratoria. Un ospedale da campo a Mulhouse, la cui costruzione dovrebbe essere completata questo fine settimana, aiuterà in qualche modo ad alleviare l’ospedale locale.

Fonte: Le Parisien

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 − otto =