Coronavirus, il dramma dei senza tetto negli Usa

Intere aree nelle grandi città come Los Angeles sono diventate dormitori a cielo aperto per chi non ha una casa e non trova alloggio nelle strutture messe a disposizione dal governo: spesso si tratta di persone con problemi mentali o dipendenze da alcol e droga, ma la maggior parte di questi ha problemi economici. Ed ora che la pandemia da coronavirus negli Usa inizia a mietere le prime vittime, gli Stati tentano di correre ai ripari e assicurare anche ai senzatetto un’assistenza e soprattutto controllo per evitare che il virus si diffonda facilmente: ad oggi i casi positivi sono 164.359, mentre i morti sono 3.173.

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 − dodici =