Cristina Roncalli: “Le parole che non ho mai detto”

Di Vito “Nik H.” Nicoletti

Ciao Cristina! E’ un vero piacere ospitarti sul nostro portale. Iniziamo dalla prima domanda. Un bel tuffo nel passato. Da bambina cosa sognavi di fare?

Ciao Vito è un immenso piacere per me, sono io a ringraziare te per questa intervista. Da bambina ho sempre sognato quello che viene chiamato “mondo dello spettacolo” ossia diventare una showgirl affermata. Questo è sempre stato il mio sogno e fin da piccola ho avuto un mito, Marilyn Monroe, mia unica fonte d’ispirazione. Ricordo con tenerezza la Cry bambina, quando nella mia camera da letto ballavo e cantavo sulle note di “Diamond are a girl best friend”. Ho sempre amato Norma Jane, mi vedevo un po’ in lei, avevamo tante cose in comune.

Chi è Cristina Roncalli?

Intanto ti parlo di Cristina. Cristina è una ragazza semplice e piena di vita, una ragazza con un grande cuore, una donna che crede nei veri valori, nell’amore, nel rispetto, nell”altruismo, una persona che cerca sempre di fare del bene, anche se a volte riceve il contrario. Non sono perfetta ed ho anche mille difetti, sono permalosa, molto esigente, pignola e, a volte, troppo possessiva con le persone che amo.
Cristina Roncalli invece è semplicemente una diva, una ragazza che ha ambìto sempre al mondo dello spettacolo, una ragazza che ama il palcoscenico e che fa della sua vita un sogno. Pian piano, senza far del male a nessuno, sono riuscita a realizzare quello che era il mio sogno e ringrazio sempre le persone che hanno creduto in me fin da piccola.

Se dico “Miss Diva Italia” tu cosa mi rispondi?

“Miss Diva Italia” è semplicemente un concorso di bellezza che ho creato qualche anno fa e, anche in questo, mi sono ispirata al mio mito per eccellenza. Miss Diva non è un semplice concorso di bellezza ma cerca la diva che è in ogni donna. Nel mio concorso non cerco la bellezza fine a se stessa, ma la ragazza che ha quel qualcosa in più nelle movenze, nel modo di camminare, nell’atteggiamento, nello sguardo ammiccante, nel sorriso, insomma tutto quello che fa di lei una vera diva e spesso essere semplicemente se stesse e’ la dote più grande per essere considerata tale.

Cos’è la moda per te?…quando si parla di moda, di cosa si parla?…di cosa si dovrebbe parlare?

Fin da piccola ho calcato le passerelle più importanti e ricordo, con piacere, di aver sfilato per Dolce e Gabbana e Gianni Versace.
Quando si parla di moda, si parla d’Italia perché, per me, i nostri stilisti hanno una marcia in piu’. Nel nostro paese abbiamo la moda per eccellenza. Ho viaggiato tanto e mi sono resa conto che noi italiani abbiamo uno stile ben definito e più particolare rispetto alla moda estera. Conosco tanti stilisti emergenti e non. Mi piace promuovere la manifattura italiana. Amo Impero Couture per stile e stoffe.

Delle proposte di lavoro, qual è quella che escluderesti in modo tassativo e quella che invece ti piacerebbe fare che non hai ancora fatto?

Nelle varie proposte di lavoro mi hanno chiesto di partecipare ad un reality dove bisognava vivere a contatto con la natura, a contatto di insetti, animali del bosco. L’ho scartata a priori perché ho la fobia per la maggior parte degli animali come serpenti, insetti di ogni genere, volatili, insomma sono una vera fifona. Quello che invece accetterei con immenso piacere è il ruolo di prima donna nel “Bagaglino” di Pingitore come la mia amica VALERIA MARINI oppure il ruolo di protagonista nel programma “Avanti Un Altro” di Bonolis. Stimo Paolo Bonolis come persona perché tutti i suoi programmi sono ben strutturati e di successo. Sono una persona che non ama essere messa in secondo piano o fare la comparsa e, quindi, naturalmente accetterei solo ruoli da protagonista e da DIVA.

Le verità del cuore si possono raccontare?…possono servire a farsi conoscere meglio?
Sono del parere che il pubblico ti deve conoscere per quella che sei e non solo per il personaggio che interpreti. Naturalmente Cristina Roncalli, e’ una donna che deve sempre sorridere e far vedere al pubblico il meglio di sé. Credo che essere se stessi sia l’arma migliore per arrivare al cuore delle persone. Sono una donna molto sentimentale e una che non riesce a nascondere quelle che sono le sensazioni del cuore e, quindi, preferisco di gran lunga mostrarmi per ciò che sono e non per il personaggio televisivo.

Nella vita prima o poi si ha il bisogno di guardarsi dentro?

A me spesso capita di guardarmi dentro. Se tornassi indietro, non avrei nulla da rimproverarmi perché tutto quello che ho fatto l’ho fatto sempre con il cuore. Un unico rammarico è il rapporto che ho avuto con mio padre.

L’amore è un viaggio che finisce troppo spesso e all’improvviso?
L’amore è un viaggio. Nella mia vita ho amato tantissimo e sono stata tanto amata e, come tutte le favole, non sempre sono state a lieto fine. Ho avuto rapporti lunghi e importanti, ho amato ogni uomo in maniera diversa e intensa, per me non è vero che nella vita il primo amore e’ quello che non si scorda mai perché ogni rapporto è diverso e ogni rapporto è amore. I miei legami son finiti, quasi sempre, per lo stesso motivo: io do 100 e ricevo 50. Non ho mai rapporti alla pari perché, nella vita, essendo mancato un bene importante come quello di mio padre, colmo le mie mancanze dando troppo affetto alle persone che mi stanno accanto. Questa cosa è sbagliata perché, poi, ti ritrovi sola.

Com’è strana la vita, molte volte ci chiama e non rispondiamo, ci cerca e non ci trova,
ci ama e noi la tradiamo…è capitato anche a te?

Il destino mi ha messo davanti a delle scelte importanti e, spesso, mi trovo di fronte a un bivio: destra o sinistra?…Davanti o dietro?
Solitamente il mio istinto non sbaglia mai. Se dovessi chiedere un consiglio, lo chiederei solo alla persona più importante della mia vita: mia madre Loredana. Io non tradisco, sono una persona troppo leale, ad ogni domanda che la vita mi pone, cerco sempre di dare una risposta.

I sogni hanno sempre un prezzo?

Purtroppo i sogni spesso son desideri irrealizzabili, ma l’importante è provarci sempre. Spesso hanno un prezzo da pagare. Se dovessi pensare a un sogno da realizzare al piu presto, penserei a una famiglia, a un bimbo, a un marito da amare e la carriera passerebbe in secondo piano.
Penso che non ci sia sogno migliore per qualsiasi donna che quello di diventare madre. Sì… penso che di poter essere una brava mamma.

In uno specchio la tua anima, in una foto il tuo cuore?

In uno specchio la mia anima e in una foto idem. Anche dalle foto traspare la mia sensibilità, basta guardare i miei occhi per capire come sono, qualsiasi sia la posa.Adoro le foto perché immortalano qualsiasi momento. In questo sono un pò all’antica. Se potessi usare ancora le macchine fotografiche con rullino sarei più felice.

Una foto Può fermare un’emozioni per sempre?

Lo fa di certa. Una foto rievoca i ricordi…è come se il tempo si fermasse..

Se dovessi dar voce al cuore, cosa direbbe?

Il Cuore mi dice MAMMA. Amo mia madre alla follia, darei la vita per lei, vivo per lei e credo non abbia mai amato tanto. Provo disprezzo per mio padre e per tutto il male che mi ha fatto, per me conta come fosse un vicino di casa. Vivo per dare amore e essere amata, vorrei sposarmi e vivere una favola. Cristina Roncalli ha una corazza ma, in realtà, è una donna molto fragile, cresciuta troppo in fretta.
Se avessi una sola possibilità di tornare indietro nella vita, sceglierei di vivere la mia adolescenza che non ho mai vissuto. Ho tanta rabbia in corpo perchè mio padre mi ha abbandonata in un collegio a 12 anni e quello è stato l’inizio del mio dramma. Vedevo mia madre una volta all’anno, bimba donna allo stesso tempo. Sono stati anni difficili, anni misti a pianto e rabbia. Anche la salute non mi ha dato tregua.
A 25 anni mi hanno diagnosticato un tumore all’intestino, dopo un solo anno di matrimonio. Forse anche per quello ho lasciato mio marito.
Ho visto la vita con occhi diversi e la rabbia cresceva sempre più. La moda, la tv sono state il mio unico appiglio per sorridere.
Volevo sentirmi al centro dell’attenzione e sfidare la mia vita a testa alta. Poi, qualche mese fa, un altro dramma. Un tumore all’anca e
sedia a rotelle, Cristina a rischio paralisi. Con la forza di volontà mi sono messa in piedi, tutta storta, e ho cercato di camminare nuovamente.
Unico obbiettivo: i miei tacchi. E anche stavolta ho vinto, e sai perché? Perchè ora sono forte e lo devo alla sofferenza che mio padre mi ha causato. Si…Ora sono più forte, ora sono io.

 

Vito
Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Editor in Chief at Voce Spettacolo
Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza.
Allievo esperto di Kung Fu
Vito
Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza. Allievo esperto di Kung Fu

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 2 =