Donald Trump su Lady Diana: “Avrei potuto averla”

Il presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump prima tentare, con successo, la carriera politica conduceva una vita molto diversa. Grande imprenditore americano, il suo stile di vita era simile a quello delle star hollywoodiane, e manteneva stretti rapporti con il mondo dello spettacolo e con lo showbusiness mondiale.

In diverse occasioni negli ultimi mesi diverse sue dichiarazioni ai limiti dello scandaloso sono venute a galla, ad affrescare il ritratto di un uomo sfrontato, presuntuoso e molto amante della bellezza femminile. Le ultime riguardano la Principessa Diana e sono state rinvenute proprio alla vigilia del viaggio inglese del presidente.

Poco tempo prima della tragica morte della donna, amatissima dal popolo inglese per la sua eleganza e la sua umiltà, Donald Trump dichiarò che avrebbe potuto portarsela a letto. In un’intervista con Howard Stern l’attuale presidente sentenziò: “Credo che avrei potuto averla. Era bellissima, come una supermodella. In certi periodi non era un granché ma in altri era la più bella del mondo.”

Queste affermazioni diventano ancora più imbarazzanti se pensiamo che a giorni Donald Trump si recherà in Gran Bretagna a incontrare i figli di Diana: prima Harry, senza Meghan, che è in maternità e che comunque ha reso chiaro in passato di non approvare le scelte politiche di Trump, e poi, a qualche ora di distanza, William e sua moglie Kate.

Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).
Walter Nicoletti
Follow Me

Latest posts by Walter Nicoletti (see all)

Walter Nicoletti

Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro − 3 =