Emilia Romagna: stop a bici e passeggiate

Nuova stretta dell’Emilia-Romagna sui luoghi di consumo aggregazione. Con un’ordinanza emessa in serata, la Regione dispone la chiusura di parchi e giardini pubblici, misura già presa da più sindaci. Inoltre, l’uso della bicicletta e lo spostamento a piedi sono consentiti per lavoro, ragioni di saluto o necessità come gli acquisti alimentari. E per le attività motorie come passeggiate o uscite con animali di compagnia, «è obbligato a restare nelle vicinanze della propria abitazione»

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 + 7 =