ANCORA UN “TUTTO ESAURITO” PER LA STAGIONE LIRICA
DI FONDAZIONE ARENA AL TEATRO FILARMONICO DI VERONA

IN OCCASIONE DELLA PRIMA DI MANON LESCAUT

Prosegue il successo della Stagione Lirica proposta da Fondazione Arena al Teatro Filarmonico di Verona: calorosi applausi da parte di un teatro tutto esaurito sono stati tributati domenica 4 marzo alla prima rappresentazione di Manon Lescaut di Puccini proposta nella provocatoria regia di Graham Vick, ripresa per l’occasione da Marina Bianchi. La coproduzione tra l’Arena di Verona e il Teatro La Fenice di Venezia, con le scene di Andrew Hays, i costumi di Kimm Kovac, il lighting design di Giuseppe Di Iorio e i movimenti coreografici di Ron Howell qui ripresi da Danilo Rubeca, ha visto acclamati tutti gli interpreti, con applausi soprattutto per Amarilli Nizza che ha interpretato la protagonista fino alla fine della recita nonostante il malore che l’ha colpita poco prima dell’inizio dello spettacolo. Un apprezzamento particolare è stato tributato anche al direttore d’orchestra Francesco Ivan Ciampa, che proprio domenica si è misurato per la prima volta con questo titolo pucciniano alla guida di Orchestra e Coro areniani.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI AL TEATRO FILARMONICO
TRA LIRICA E SINFONICA

Continuano gli appuntamenti proposti da Fondazione Arena al Teatro Filarmonico di Verona. Questa sera, martedì 6 marzo alle ore 19.00 replicaManon Lescaut, che torna poi in scena giovedì 8 marzo alle ore 20.00. Si conferma anche per queste due date l’interesse del pubblico giovane al mondo dell’opera, grazie all’iniziativa Ritorno a Teatro nell’ambito del progetto Arena Young 2017-2018. L’ultima recita di Manon Lescaut è quindidomenica 11 marzo alle ore 15.30. Biglietti da € 11,00 a € 60,00; disponibili anche i Carnet 3 ingressi da € 40,50 a € 159,00.

Il fine settimana successivo è la volta del terzo concerto in programma per la Stagione Sinfonica: venerdì 16 marzo alle ore 20.00 debutta sul podio del Filarmonico di Verona il giovane e talentuoso direttore romano Sesto Quatrini per dirigere l’Orchestra e il Coro dell’Arena preparato da Vito Lombardi – con i quali affronterà in ambito lirico dal 31 marzo all’8 aprile il titolo mozartiano Le nozze di Figaro. Il fitto programma si apre all’insegna del jazz in cui spicca il clarinetto solista di Giampiero Sobrino, prima parte dell’Orchestra areniana, impegnato nel Concerto per clarinetto e orchestra di Aaron Copland e nel Concerto per clarinetto e orchestra di Artie Shaw. La seconda parte è invece dedicata a Sergej Rachmaninov di cui sono proposte Vesna (Primavera), Cantata per baritono, coro e orchestra op. 20 con solista Boris Statsenko, e le Danze Sinfoniche op. 45. Anche per questa serata del venerdì è proposta l’iniziativa Ritorno a Teatro rivolta ai ragazzi delle Scuole elementari, medie e superiori, ai loro genitori e al personale scolastico. Il concerto replica sabato 17 marzo alle 17.00. Biglietti da € 10,00 a € 24,00.

 

SAVE THE DATE

Teatro Filarmonico di Verona

Martedì 6 marzo ore 19.00 Manon Lescaut Stagione Lirica
Giovedì 8 marzo ore 20.00 Manon Lescaut Stagione Lirica
Domenica 11 marzo ore 15.30 Manon Lescaut Stagione Lirica
Venerdì 16 marzo ore 20.00 Concerto di Sesto Quatrini, Giampiero Sobrino, Boris Statsenko Stagione Sinfonica
Sabato 17 marzo ore 17.00 Concerto di Sesto Quatrini, Giampiero Sobrino, Boris Statsenko Stagione Sinfonica

 

 

Informazioni e prenotazioni: biglietteria@arenadiverona.itwww.arena.it

Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Editor in Chief at Voce Spettacolo
Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza.
Allievo esperto di Kung Fu
Vito
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − cinque =