L’atteso film “Il Cristo di Gamala: la vera storia dell’uomo chiamato Gesù” sbarca in laguna e sarà presentato in anteprima al “Venice bridge” del 74 festival di Venezia il 2 settembre. La storia destinata a far discutere identifica Gesù non come la figura descritta dai vangeli bensì come il capo della dinastia di Gamala discendente di Giuda il Galileo. Forte di documenti storici, il regista Luciano Silighini Garagnani, riesamina i racconti evangelici confutandoli con episodi reali documentati dalla “Storia di Gerusalemme” e le inchieste di Giuseppe Flavio. Un film che inizia dalla vita di Ezechia e di suo figlio Giuda arrivando alla nascita di Jesu figlio di Joseph un carpentiere sposato con Maria.

La vita di Jesu,sacerdote esseno che aiutato dalla Sacerdotessa Maria di Magdala riunisce intorno a se discepoli che lo seguono mentre si adopera in cure mediche che lo rendono popolare tra i giudei ma che attirano l’odio dei sacerdoti del tempio al punto che dopo la rivolta dei giorni pasquali lo portano dinnanzi a Pilato che lo fa crocefiggere. Una storia identica a quella del Gesù che conosciamo ma che ha di fatto differenze sottili che hanno portato la chiesa e alcuni teologi a dichiarare che si stratta di due persone diverse. Silighini lascerà libera interpretazione ma ricorda che sono invece molti studiosi a identificare le due persone come una stessa identica: “Mia convinzione da studioso di teologia e cristologo è che il Gesù dei Vangeli sia lo stesso che racconterò nel mio film. Il nostro copione può essere identificato come il reale e vero Vangelo.

Il mio Gesù è un essere umano divenuto Dio per volere divino e per conoscenza acquisita. Non c’è eresia ma solo la convinzione che la tesi bocciata al Concilio di Nicea nel 325 fosse quella corretta: Gesù uomo elevato a Dio”
Il film dopo la Crocifissione ripercorre le tappe fondamentali della Chiesa passando da Costantino, le Crociate e terminando con l’elezione di Bergoglio preceduto da alcune immagini che desteranno ulteriori polemiche,ovvero la lettura dell’apocalisse,le dimissioni di Benedetto XVI e prima della frase di Papa Francesco “Mi avete chiamato alla fine del mondo” si inquadra un versetto del Vangelo che parla della venuta dell’Anticristo.

Nel cast Antonio Rocco nei panni di Gesù ,Flavia Monteleone la Maddalena,Francesca La Gala la vergine Maria, Rebecca Di Maio Salomè, Ivan Brusa Giuda Iscariota,Benedetta Balestri,Beatrice Mor,Roberta Nicosia,Vera Atyushkina nei panni dell’angelo e Andrea Pelizzoni nelle vesti di Pietro.
La produzione è curata da Amblin Partners e River Road Entertainment.

Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).
Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto + 15 =