“GENESIS IV” – AN EXHIBITION OF FINE SCULPTURE BY LELLA RUSSO

Di Vito “Nik H.” Nicoletti

 

 

 

 

 

Ciao Lella! E’ un vero piacere riospitarti sul nostro portale. Iniziamo dalla prima domanda. Quando si parla di arte, di che cosa si parla, di che cosa si dovrebbe parlare?
Del mistero della vita. L’arte è un mistero che prova a svelare e interpretare la vita attraverso diverse forme di espressione. Spesso, scolpendo, si scopre qualcosa nascosta dentro il pretesto di un soggetto.

 

Chi è Lella Russo?

E’ una donna piena di curiosità, aspetto indispensabile per scoprire, conoscere il mondo che la circonda e sperimentare, che cerca di tradurre in essere le proprie sensazioni, intuizioni, esperienze.

 

In ogni scultura che crei c’è sempre un pò del tuo cuore?

La scultura, cosi come la creazione di qualsiasi opera d’arte, è un lungo percorso intriso di mente, cuore, istinto. Un parto è sempre un atto d’amore. Se con il cuore intendiamo la passione, io ho imparato ad ascoltare dentro di me tutto ciò che vibra, trasferendolo con impeto nella materia in ogni sua forma. Vivo ogni istante come fosse l’ultimo, dando tutta la mia energia, tutto il mio cuore.

 

Ami scolpire e modellare diversi materiali organici (fibra di cocco, seta ed altri derivati di piante) perché ritieni che ci sia una piacevole conversazione ed interazione con la natura. Come è possibile interagire e conversare con essa?
Credo ci siano varie ragioni che hanno causato e ancora determinano le mie scelte. L’avere trascorso la mia infanzia immersa nella natura della mia terra d’origine, la Basilicata, che ti contamina con la sua flora, i suoi colori e le sue armoniose composizioni morfologiche. L’amore infinito di mia madre per le piante e i fiori, una passione che mi ha trasmesso con amore insegnandomi non solo ad averne cura ma diventando parte di loro, partecipando ai loro mutamenti e a dialogare con loro. Io ho trovato nell’arte il dialogo con la natura semplicemente amandola. Interagisco con la natura, osservandola, ascoltandola, respirandola e dandole forma, rispettandola nella sua trasformazione. La natura trasmette una grande energia che chiede di essere espressa. Quando la osservo, l’ammiro, è così inebriante. Mi lascia sempre delle tracce che si tramutano costantemente in energie necessarie per il mio sviluppo creativo. La natura evoca se stessa attraverso l’autore.

Cosa cerchi di esprimere con le tue sculture?
Sono le sculture che mi danno l’opportunità di esprimermi. Voglio dire che, attraversando il momento della ricerca, dello studio, è proprio nella traduzione in essere dell’uso dei materiali che trovo la maniera migliore di esprimermi. Avendo le mani immerse nella materia, alle volte con mia grande meraviglia, riesco a trovare il linguaggio e le forme più consone a ciò che voglio esprimere e la mia opera prende forma e si compie.

Lella, grazie per il tempo dedicatoci. Voce Spettacolo ti fa i migliori auguri.

 

Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Editor in Chief at Voce Spettacolo
Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza.
Allievo esperto di Kung Fu
Vito
Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza. Allievo esperto di Kung Fu

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 + nove =