Gezziamoci 2017 – Giornata Internazionale del Jazz 30 aprile 2017

Gezziamoci 2017

Il Jazz Festival di Basilicata

XXX edizione

Giornata Internazionale del Jazz

30 aprile 2017 

Skies of Europe prosegue, la rassegna del “Gezziamoci. Il Jazz Festival di Basilicata ” il festival più longevo del sud Italia che quest’anno compie un grande traguardo: la sua trentesima edizione. Prossima tappa e chiusura della prima parte della rassegna: l’International Jazz Day. Nel novembre 2011, l’UNESCO ha ufficialmente designato il 30 aprile come  la Giornata Internazionale del Jazz  al fine di evidenziare come il jazz sia in grado di unire le persone in tutti gli angoli del globo. La Giornata Internazionale del Jazz riunisce le comunità, le scuole, gli artisti, gli storici, gli studiosi e gli appassionati di jazz di tutto il mondo per celebrare e conoscere il jazz e le sue radici, discutere qual è e quale sarà l’impatto che ha nel mondo.

Per la sua storia e per lo sviluppo che ha avuto nel corso degli anni, il jazz, più di altre forme di espressione artistica, incarna la sintesi di culture diverse in un insieme armonioso.” [Proclamazione dell’International Jazz Day – Conferenza Generale UNESCO, Parigi 2001].

Anche quest’anno l’Onyx Jazz Club collabora con il Comitato Giovani della Commissione Italiana per l’UNESCO Basilicata, il Liceo Classico “E. Duni” e il Liceo Artistico “C.Levi”  per la realizzazione della Giornata Internazionale del Jazz. Protagonista sarà Paolo Schianchi e le sue creazioni: una chitarra a 49 corde del liutaio cremonese – di origini argentine – Carlos Roberto Michelutti, e Octopus®, uno strumento elettro-acustico inventato dallo stesso Paolo Schianchi e brevettato, con il quale è possibile suonare dal vivo diverse chitarre contemporaneamente utilizzando mani e piedi insieme, senza l’aiuto di suoni pre-registrati.

Il concerto di Schianchi sarà l’evento clou della giornata dal titolo Su di corda, a cura del Comitato Giovani della Commissione Italiana per l’UNESCO Basilicata, in collaborazione con i ragazzi del Liceo Classico “E. Duni” e del Liceo Artistico “C.Levi”di Matera, e che avrà come filo conduttore le corde della particolare chitarra del musicista. A Casa Cava (dove la sera avrà luogo il concerto organizzato dall’ Onyx Jazz Club) saranno installate infatti 49 corde attraverso un’azione performativa che non è solo un rimando al particolare strumento di Paolo Schianchi, ma che vuole essere anche la rappresentazione del legame tra l’uomo, il Jazz e la città di Matera, entrambi patrimoni Unesco. Anche il centro storico sarà arricchito con rimandi all’installazione. La celebrazione della Giornata Internazionale del Jazz sarà occasione per rilanciare la campagna di UNESCO Parigi #UNITE4HERITAGE, promossa in Italia da UNESCO Giovani già in occasione dell’Assemblea Nazionale di Napoli 2017.

 

PROGRAMMA DELLA GIORNATA 

Mattina: realizzazione di un’installazione artistica in Casa Cava in grado di creare un percorso “sospeso” nello spazio ipogeo attraverso 49 corde. Ogni corda sorreggerà, a mò di panni stesi, cartoline bianche sulle quali gli studenti del Liceo Classico “E. Duni”, e i visitatori che, in quella giornata, entreranno in Casa Cava scriveranno una poesia o un pensiero che riguardi il jazz e i valori dell’Unesco supportati graficamente degli studenti del Liceo Artistico “C.Levi”.

 

Pomeriggio: anche il centro storico diverrà protagonista dell’iniziativa Su di corda. In alcuni bar selezionati saranno infatti offerti dei caffè attraverso la pratica del “caffè in sospeso”. Per chi vorrà usufruirne, la “pena” da pagare sarà quella di lasciare un pensiero sulle cartoline che, esattamente come per l’installazione, saranno appese su corde predisposte appositamente. Ogni cliente del caffè in sospeso del jazz dovrà quindi arricchire le corde con il proprio pensiero e sarà invitato a partecipare al concerto serale. Inoltre verranno allestiti percorsi di “accordi” in punti strategici della città, per un’azione interattiva con i visitatori in grado di coinvolgerli nell’iniziativa.

 

Serata: a conclusione della Giornata Internazionale del Jazz torna protagonista il palco di Casa Cava. Dopo gli interventi del Comitato Giovani della Commissione Italiana UNESCO Basilicata e dei ragazzi dei due Licei, spazio alla musica con Paolo Schianchi. Ore 20.30, ingresso 10 euro, Paolo Schianchi si esibirà in From 6 to 49 strings, spettacolo che lo ha reso celebre in tutto il mondo.

La trentesima edizione del Gezziamoci e la continua collaborazione dell’Onyx Jazz Club con le scuole e con le realtà del posto, è la dimostrazione di come un’associazione fatta di persone che per passione operano e realizzano un festival dalla durata annuale con una stagione invernale ed estiva, sia il punto focale dal quale ripartire per operare in una comunità fatta di persone e territori. Di come la passione e la volontà di fare bene possano far sì che la cultura sia qualcosa alla portata di tutti e creata insieme a tutti.

Dall’Utopia delle idee alla concretezza delle azioni.

NaturalMente Onyx Jazz Club.

L’Onyx Jazz Club ringrazia Pino Losito per l’ideazione grafica della Trentesima edizione del Gezziamoci e per l’affetto che ogni anno dimostra nei confronti del nostro festival. 

Giornata internazionale del Jazz

Domenica 30 Aprile, Casa Cava, Matera

Istallazione Su di Corda (a cura del Comitato Giovani della Commissione Italiana UNESCO Basilicata in collaborazione con i ragazzi del Liceo Classico “E. Duni” di Matera ed il supporto dei ragazzi del Liceo Artistico “C.Levi”).

Il concerto di Schianchi sarà l’evento clou della giornata dal titolo Su di corda, a cura del Comitato Giovani della Commissione Italiana per l’UNESCO Basilicata, in collaborazione con i ragazzi del Liceo Classico “E. Duni” di Matera e che avrà come filo conduttore le corde della particolare chitarra del musicista. A Casa Cava saranno installate infatti 49 corde attraverso un’azione performativa che non è solo un rimando al particolare strumento di Paolo Schianchi, ma che vuole essere anche la rappresentazione del legame tra l’uomo, il Jazz e la città di Matera, entrambi patrimoni Unesco.

Matera – Casa Cava Ore 20:30 – Ingresso euro 10

PAOLO SCHIANCHI

From 6 to 49 strings

L’incredibile viaggio nel mondo della chitarra che ha emozionato le platee del Nord America:

un concerto completamente fuori dal comune, con strumenti unici al mondo e l’acclamato

talento multiforme del chitarrista e compositore Paolo Schianchi.

«Paolo è uno dei più talentuosi, competenti, creativi musicisti che io abbia mai incontrato.

Chiunque abbia avuto il privilegio di ascoltare uno dei suoi concerti sa bene che artista incredibile sia Paolo.» Giulio Carmassi (Pat Metheny Unity Group)

Paolo Schianchi è un musicista e performer fuori dall’ordinario, in grado di padroneggiare tutte le principali varietà della chitarra, dal liuto rinascimentale a strumenti futuristici di sua creazione. Tra questi una chitarra a 49 corde del liutaio cremonese – di origini argentine – Carlos Roberto Michelutti, e Octopus® , uno strumento elettro-acustico inventato dallo stesso Paolo Schianchi e brevettato, con il quale è possibile suonare dal vivo diverse chitarre contemporaneamente utilizzando mani e piedi insieme, senza l’aiuto di suoni pre-registrati. Paolo è un chitarrista, compositore, cantante, arrangiatore, ricercatore e inventore. Con quattro Lauree in Musica e Comunicazione, è stato il primo Artist in Residence nella storia della Saint Francis University in Pennsylvania, USA (fondata nel 1847). È stato inoltre il primo artista solista ad esibirsi in concerto sulla chitarra presso il Carnegie Museum of Art (PA, USA). Grazie ad un appassionato lavoro di ricerca, Paolo Schianchi ha recuperato, restaurato e trascritto per chitarra, dopo più di quattro secoli di oblio, alcuni manoscritti inediti del compositore rinascimentale Santino Garsi da Parma; opere che la musicologia – per avverse vicende – aveva lasciato cadere nell’oblio, ma che nel Rinascimento erano tra le più popolari ed eseguite.

 

Gezziamoci, il Jazz Festival di Basilicata

30esima edizione

A cura dell’Onyx Jazz Club_Basilicata

FB Onyx Jazz Club

TWITTER @onyxjazz

INSTAGRAM onyxjazzclub

Prevendita dei concerti a Matera:

Ferula Viaggi – via Cappelluti, 34 – Matera tel. 0835 33.65.72

Cartoleria Montemurro –  via delle Beccherie, 69  – Matera tel. 0835 33.34.11 (diritti di prevendita)

Libreria Mondadori – via del Corso, 12 – Matera tel. 0835/344062

In collaborazione con:

Comune di Matera

Regione Basilicata. Dipartimento Presidenza – Ufficio Sistemi Culturali e Turistici. Cooperazione Internazionale

Comitato Giovani della Commissione Italiana per l’UNESCO Basilicata

Liceo Classico “E. Duni”  e Liceo Artistico “C.Levi” – Matera  

Swedish Arts Council Authority under the Swedish Ministry of Culture

Norwegian Ministry of Foreign affairs – Norsk Jazzforum

I-Jazz (Associazione Nazionale di Festival Jazz Italiani)

Onyx_Ambiente

Ass. Amici del Parco della Murgia Materana

Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Editor in Chief at Voce Spettacolo
Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza.
Allievo esperto di Kung Fu
Vito
Follow Me

Latest posts by Vito "Nik H." Nicoletti (see all)

Vito "Nik H." Nicoletti

Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza. Allievo esperto di Kung Fu

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × cinque =