Alle 10 è iniziata la cerimonia di rito. Dopo essere arrivato al Quirinale il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha raggiunto i presenti e ha giurato fedeltà alla Repubblica, firmando con la propria penna, estratta dal taschino della giacca blu, anziché prendere quella a disposizione sul tavolo. Un gesto che non è passato inosservato e che in un certo senso denota una maggior sicurezza, rispetto al precedente esecutivo, del professore “prestato alla politica”.

Dopo aver pronunciato la formula – “Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell’interesse esclusivo della Nazione” –Conte è andato ad affiancare il capo dello Stato Mattarella, pronto ad assistere al giuramento degli altri ministri, alcuni dei quali sono apparsi visibilmente emozionati. In particolare Paola De Micheli designata quale ministra delle Infrastrutture. L’unico a non leggere, ma a recitare a memoria la formula, Roberto Speranza, neo ministro della Salute, rappresentante di Leu. Non è mancata poi la foto di gruppo, che viene realizzata sempre a conclusione della cerimonia di giuramento.

A stupire però un secondo scatto, tutto al femminile, che enfatizza la forte componente rosa di quest’esecutivo giallorosso. Un governo che il presidente Mattarella ha accolto così: «C’e’ una maggioranza parlamentare e si e’ formato un governo. La parola compete al Parlamento e al governo che nei prossimi giorni si presenterà alle Camere per chiedere la fiducia e presentare il programma!». Ovviamente non mancheranno difficoltà, si tratta di un esecutivo che dovrà guadagnare consensi soprattutto sul piano del benessere dei cittadini e sul tema immigrazione. (UrbanPost)

Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).
Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × quattro =