GRANDE SUCCESSO PER LA STAGIONE SINFONICA PRESENTATA DA “OPERA IN ROMA”

Grande successo per i concerti dell’Orchestra sinfonica Opera in Roma nel cuore di Roma all’interno della Chiesa di San Paolo entro le Mura (via Nazionale 16/a), splendide occasioni per ascoltare Beethoven, Mozart, Schubert, Rossini e molti altri protagonisti della musica classica. Domenica 18 giugno 2017 il quarto appuntamento con la stagione sinfonica firmata da Opera in Roma alle 18.30 presenta un programma di grande musica. A dirigere l’orchestra sinfonica “Opera in Roma” il M° Americo Caretti. Si comincia con le celebri “Le Nozze di Figaro” ouverture di W. A. MOZART per proseguire poi con “La grotta di Fingal” Ouverture da concerto in si minore op. 26 di F. MENDELSSOHN BARTHOLDY. A chiudere la serata il Concerto in re maggiore per violino e orchestra, op. 35 di P. I. TCHAIKOVSKY. Violino solista: Alessandro Milana.

In apertura quindi Le nozze di Figaro, ossia la folle giornata (K 492) è la prima delle tre opere italiane scritte dal compositore salisburghese su libretto di Lorenzo Da Ponte. Musicato da Mozart all’età di ventinove anni, il testo dapontiano fu tratto dalla commedia Le mariage de Figaro di Beaumarchais(autore della trilogia di Figaro: Il barbiere di Siviglia, Le nozze di Figaro e La madre colpevole). Quindi sarà la volta della ouverture Le Ebridi Op. 26, nota anche come La grotta di Fingal (Die Fingalshöhle), composta da Felix Mendelssohn nel 1830. Il pezzo fu ispirato dalla visita di Mendelssohn alla grotta di Fingal sull’isola di Staffa, che si trova nell’arcipelago delle Ebridi al largo della costa occidentale della Scozia. Come era comune in epoca romantica, questa non è un’ouverture nel senso che precede una commedia o opera; si tratta di una ouverture da concerto, una composizione musicale a sé stante, divenuta parte del repertorio orchestrale standard. Il pezzo è stato dedicato al re Federico Guglielmo IV di Prussia (allora principe ereditario di Prussia).

A chiudere la serata il Concerto in re maggiore per violino e orchestra, op. 35 di P. I. TCHAIKOVSKY. Violino solista: Alessandro Milana. Completato agli inizi del 1878 a Clarens, presso Ginevra, con la collaborazione del violinista Iosif Kotek, fu eseguito avvenne a distanza di tre anni, il 4 dicembre 1881 a Vienna, quando tra mille difficoltà il violinista Adol’f Brodskij accettò di eseguire il concerto. Čajkovskij gli dedicò la partitura. La direzione d’orchestra fu affidata ad Hans Richter. Nell’occasione il concerto fu stroncato sulla Neue Freie Presse dal celebre critico tedesco Eduard Hanslick, la cui visione della musica era quanto mai lontana da quella del compositore russo.
Opera in Roma è una istituzione musicale per il sostegno e la promozione della musica lirica e sinfonica in Italia, conosciuta e stimata per l’organizzazione di eventi e concerti in teatri, chiese e palazzi.

Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).
Walter Nicoletti
Follow Me

Latest posts by Walter Nicoletti (see all)

Other News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 5 =