GRANDE SUCCESSO PER “ROCK SYMPHONY” AL TEATRO INDIA

ROCK SYMPHONY AL TEATRO INDIA:
I CAPOLAVORI DEL ROCK
RIARRANGIATI IN UNA SINFONIA PER CORO E ORCHESTRA

Sul palco del Teatro India il coro More than Gospel e un ensemble di 10 musicisti diretti dal maestro Vincenzo De Filippo che dichiara:

Quest’anno abbiamo aggiunto dei pezzi più sinfonici rispetto a Rock Symphony 2017. Abbiamo aggiunto Musorgskij e abbiamo fatto una sorta di merge tra i Queen e Dvorak. Lo spettacolo è cresciuto rispetto all’anno scorso ed è cresciuto anche il coro More than gospel. Abbiamo lavorato bene durante tutto l’anno. Ho avuto la massima disponibilità da parte dei coristi. Sul palco ieri sera c’era chi si è operato al ginocchio, Cristina, che è incinta all’ottavo mese. È motivo d’orgoglio per me che le persone vengano a cantare nonostante tutto e con un grande entusiasmo. Un corista, Vincenzo, si è operato sei giorni fa, per questo gli ho fatto fare solo una piccola parte. Lui ha una bella energia che proietta sul pubblico quando canta ed è uno dei nuovi, è entrato in corsa. La cosa bella è che i solisti non sono gente esterna, ma sono presi dal coro, ognuno con le sue caratteristiche, con la sua sensibilità, apporta al concerto il suo contributo.

A dicembre riprendiamo col gospel, faremo un concerto nella cattedrale di Sutri e un altro concerto per l’associazione A.PRO.T.I.ON. onlus (Associazione per il PROgresso della Terapia Intensiva Oncoematologica) della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli. Cerchiamo per quello che possiamo di dare un contributo anche nel sociale.

Dopo le due serate sold out al Teatro Vascello di Monteverde, ieri lo spettacolo Rock Symphony si è spostato al Teatro India (Lungotevere Vittorio Gassman 1).
Diviso in quattro tempi, come una sinfonia romantica, ma basato su capolavori del rock rivisitati, Rock Symphony è stato uno spettacolo unico nel suo genere.
I più famosi pezzi rock degli anni ‘70-’90, riarrangiati in chiave sinfonica dal maestro Vincenzo De Filippo, eseguiti da un organico di tutto rispetto: oltre 40 elementi del coro More than Gospel, voci soliste, quattro sax, chitarra elettrica, pianoforte, sintetizzatore, basso e batteria.
Circa 60 artisti sul palco hanno ripercorso insieme al pubblico la storia del rock.
Primo tempo “Lo spirito del rock”, secondo tempo “Alienazione psichedelica”, terzo tempo “Il lato splendente del rock”, quarto tempo “La fine è un nuovo inizio”.
Si è potuto ascoltare brani di Queen, Deep Purple, King Crimson, Nirvana, Radiohead, REM, PFM, Muse, Led Zeppelin, U2, rivissuti e assemblati come se, nell’aldilà Brahms, Beethoven e Tchaikovsky avessero incontrato Frank Zappa, Freddie Mercury e Kurt Cobain.
Di seguito tre link relativi alla prima edizione dello spettacolo.

 

MORE THAN GOSPEL

Rock Symphony è organizzato dall’associazione More than gospel, che conta un coro di oltre 50 elementi diretto dal maestro Vincenzo De Filippo, ma anche un ensemble di world music e il gruppo di musica mediterranea Marmediterra. More than gospel organizza inoltre corsi di tecnica e di interpretazione vocale. Il repertorio del coro parte dai più conosciuti brani gospel e si apre al genere soul, jazz e ai più significativi brani della tradizione popolare italiana, europea e americana. Il gruppo è forte di un’esperienza decennale che lo ha portato a esibirsi soprattutto al Teatro Vascello di Roma, registrando sempre il tutto esaurito, ma anche in altri contesti, al cospetto di solisti professionisti di fama internazionale. More than gospel, partendo dal canto, si allarga a esperimenti di vario tipo, sempre con la musica e la cultura al centro.

BIOGRAFIA DI VINCENZO DE FILIPPO

Vincenzo De Filippo è compositore, arrangiatore, strumentista, direttore d’orchestra diplomato con lode al Conservatorio Santa Cecilia di Roma in composizione sperimentale, lettura della partitura e direzione d’orchestra. Ha collaborato, tra gli altri, con il Teatro dell’Opera di Roma, l’accademia di Santa Cecilia, la Budapest Scoring Orchestra, la Mehrklangorchester di Berlino, i Maestri Cantori di San Carlo. Ha curato musiche applicate al teatro, alla danza, al cinema, e compone stabilmente su commissione per numerosi solisti e istituzioni culturali italiane ed estere. Interessato e coinvolto in vari generi musicali, cura progetti, arrangiamenti ed esibizioni con i gruppi: Trio della Sombra per il tango, Ensemble Alcanto e Marmediterra per la musica etnico-mediterranea, popolare e rinascimentale.

Vito
Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Editor in Chief at Voce Spettacolo
Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza.
Allievo esperto di Kung Fu
Vito
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 + 13 =