Il Festival di Sanremo 69 Edizione . Un viaggio tra polemiche, sorrisi e tanta buona musica

Si è conclusa la 69ma edizione del festival di Sanremo e anche questa edizione è stata caratterizzata da tante gaffe e critiche di ogni genere, un viaggio che si conclude con, Mahmood vincitore del festival di Sanremo con il brano Soldi. Ultimo secondo classificato con il brano I tuoi particolari. Il Volo terzo in classifica con il brano Musica che resta.

Nel momento in cui è stata resa nota la classifica finale del Festival di Sanremo non sono mancate le contestazioni in platea e in sala stampa . Le proteste all’Ariston sono scattate, in particolare, quando è stato dato l’annuncio che Loredana Bertè, era quarta nella classifica finale, era rimasta fuori dal podio del 69/o Festival di Sanremo, penso che questo sia stato il momento che abbia provocato più rammarico. I conduttori imbarazzati immersi tra le urla di reclamo, per placare gli animi hanno annunciato che avrebbero dato un premio speciale alla Bertè, anche perché era tra le favorite e tra le candidate alla vittoria come Ultimo.

Questa la classifica dei Big dal 4/o al 24/o posto, in ordine: Loredana Bertè, Simone Cristicchi, Daniele Silvestri, Irama, Arisa, Achille Lauro, Enrico Nigiotti, Boomdabash, Ghemon, Ex-Otago, Motta, Francesco Renga, Paola Turci, The Zen Circus, Federica Carta e Shade, Nek, Negrita, Patty Pravo con Briga, Anna Tatangelo, Einar, Nino D’Angelo e Livio Cori.

Il premio Sergio Endrigo per la migliore interpretazione del 69/o festival di Sanremo va a Simone Cristicchi, con il brano Abbi cura di me. A Cristicchi anche il Premio “Giancarlo Bigazzi” per la miglior composizione musicale, assegnato dall’Orchestra del Festival.

E’ Daniele Silvestri per il brano “Argentovivo” a vincere il Premio “Sergio Bardotti” per il miglior testo, assegnato dalla Giuria degli esperti. Daniele Silvestri si aggiudica anche il Premio della Critica intitolato a Mia Martini. Silvestri, che nelle 5 serate del festival si è esibito con Rancore, ha conquistato 41 voti su 127 per il premio dedicato a Mimì. Trentacinque voti per Simone Cristicchi, 12 per Loredana Bertè. Centoventisei i voti validi, 1 scheda nulla. E Daniele Silvestri fa bottino pieno. La sua Argentovivo si aggiudica anche il Premio della Sala Stampa Lucio Dalla.

Una settimana intensa anche per noi, densa di emozioni ed incontri speciali, con artisti che si sono raccontati attraverso la loro musica e non solo, Radio Italia è stato il fulcro di momenti più intimi e confidenziali per gli artisti.

Nel nostro ruolo da inviate abbiamo avuto il privilegio di cogliere attimi e rivelazioni davvero uniche.

Vi citiamo qualche esempio, Eros Ramazzotti, quando: manifesta la sua emozione nel ricordare il passato, una star della musica mondiale che si esprime con semplicità e che non rinnega le sue origini. “ Sono felice di essere qui, i ricordi si fanno più intensi e tornare su questo palco mi da sempre tanta gioia”

Loredana Bertè quando spiega la motivazione del suo presentarsi con un vestito identico per le 3 serate (Voglio semplicemente che tutto si concentri sull’ascolto del brano e non sul mio look)

Anna Tatangelo, quando: rivela (Sono felice di portare un progetto interamente mio, mi sentivo pronta per farlo, rappresenta la mia evoluzione sia personale che musicale. Da ragazza a donna, moglie e madre)

Simone Cristicchi, che con timidezza dichiara: (Devo dire grazie a mia madre che mi ha spinto a partecipare, Lei mi ha fortemente stimolato e mi sostiene con grande determinazione ed affetto).

Un incontro speciale anche con il direttore artistico di Radio Italia, Antonio Vandoni, colui che ha trascorso la sua vita nel mondo della musica, ci esprime un suo pensiero, riguardo al Festival di Saremo 69esima edizione.

Quest’anno sono state tante le polemiche riguardanti il Festival di Sanremo, secondo lei quali sono state le reali problematiche? 

Credo che il televoto debba essere decisamente più equilibrato, con il resto delle votazioni.

Ultimo ha le sue ragioni sulle votazioni, perchè se a metà serata aveva un vantaggio notevole dettato dal televoto, il giudizio dei giornalisti e della “giuria popolare”. non avrebbe dovrebbe ribaltare completamente il risultato, come è stato. Anche il pubblico da casa, che poi sono i veri fruitori del Festival e delle canzoni e che ha speso un sacco di soldi per i quattro giorni di televoto, secondo me deve avere più rispetto e considerazione. 

Credo quindi che si debba lavorare su questo, per raggiungere un giusto equilibrio. 


Per cui andiamo al risultato, vale a dire che nonostante tutto… sottolinea il direttore artistico del Festival Claudio Baglioni: “Ha vinto la musica, hanno vinto le parole, le speranze di tanti giovani artisti e di altri meno giovani che confidano in quello che accadrà domani e nel vostro affetto, nella vostra attenzione, considerazione, anche critiche. Spero che questo solco non venga smesso, è nello statuto e nella costituzione del festival della canzone italiana.”

Un particolare grazie al direttore artistico di Radio Italia Antonio Vandoni, a Mario Volanti fondatore e presidente di Radio Italia.

Gli sponsor Tecnici : Richiamo degli angeli, Doppia Esse T-Shirt di Simona Scalabrini, Nabel Jewels, kristalB, Extreme Printing By Leaderform di Sona Verona.

Le inviate: Gabriella Chiarappa e Ileana Falcone

Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Editor in Chief at Voce Spettacolo
Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza.
Allievo esperto di Kung Fu
Vito
Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza. Allievo esperto di Kung Fu

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × cinque =