Il “paziente 1” guarito torna in isolamento perché di nuovo positivo

L’uomo, un manager quarantenne, stava per essere dimesso. Il virologo e primario Di Perri: “Nelle infezioni può succedere, siamo fiduciosi ma serviranno altri controlli”

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + dieci =