Interview with Musician and Producer KUTIMAN

Abbiamo intervistato il noto musicista e produttore Kutiman. Di seguito l’intervista per voi lettori! (di Michele Valente). – Courtesy Of Ego www.facebook.com/EgoItaly

————

Ciao Ophir, grazie per essere nostro ospite su Voce Spettacolo.

Sei originario di Gerusalemme, raccontaci un pò di te, come hai iniziato a comporre e produrre la tua musica ?

 

Mi spostavo molto da bambino a causa del lavoro dei miei genitori, ma ho trascorso la maggior parte della mia fanciullezza in un piccolo villaggio nella parte nord di Israele.

Avevo 6 anni quando ho sentito per la prma volta un mio vicino che suonava il piano. Penso che fu quello fu il momento in cui m’innamorai della musica.

 

 

Da dove viene la tua influenza musicale e cosa t’ispira oggi maggiormente?

 

Cerco di rimanere il più ispirato possibile. Molta ispirazione viene dalla vecchia musica in realtà… una lista infinita. Ricordo la prima volta che ho ascoltato Fela Kuti, Hendrix, James Brown, Alice e John Coltrane, Terry Riley, Ravi Shankar, la lista va avanti a lungo. Al momento mi piace molto la musica indiana. Ad ora Sultan Khan è il mio preferito.

 

 

 

Sei conosciuto per aver creato il progetto video online “ThruYOU”, un album autotitolato, e la sua serie virale “Thru The City”. Ci dici come nasce quest’idea originale e come è stata sviluppata?

 

 

Nel 2008 ho avuto molto tempo e l’ho trascorso guardando molti video su Youtube. Soprattutto tutorial musicali per imparare a migliorare il mio modo di suonare. Ad un certo punto, avevo diversi video aperti in diverse finestre sul pc, ed in qualche modo hanno iniziato a suonare contemporaneamente…penso che ciò mi abbia portato a provare a metterli insieme.

Dopo aver prodotto Thru You, fui invitato ad un progetto musicale a Gerusalemme. Abbiamo fatto un meeting con il team che c’era, e ci è venuta l’idea di “Thru The City” che è più o meno simile al progetto “Thru You”. Questa volta ho incontrato i musicisti e li ho filmati io stesso, invece di trovarli su Youtube.

 

Quanto è importante avere una buona conoscenza musicale e tutte le sue declinazioni nel tuo lavoro?

Non sono sicuro che la conoscenza sia la cosa più importante nei progetti Thru You…credo che la pazienza sia più importante nel mio caso.

 

 

Qual’è stata la tua esperienza professionale più gratificante?

E’ difficile sceglierne una ma se devo, direi probabilmente il momento in cui ho provato per la prima volta ad unire insieme diversi video su Youtube e mi sono reso conto che la cosa funzionava!

 

 

Quali sono i tuoi programmi e progetti futuri? Qual’è il prossimo “Inner Galactic Lovers” che ci piace ascoltare nelle radio italiane?

 

Ci sono diversi progetti Thru You chiamati “Off Grid” che usciranno molto presto (l’11 febbraio) ed alcuni altri musical e progetti video in lavorazione…spero di produrne alcuni più avanti quest’anno!

 

Grazie mille per il tuo tempo Ophir. Voce Spettacolo ti augura il meglio per la tua vita e per la tua carriera!

 

———————————————————————————————————————–

 

 

ENGLISH VERSION

 

Hi Ophir, thanks for being our guest on Voce Spettacolo.

You’re originally from Jerusalem, can you introduce yourself a little bit? How did you start composing and producing your music?

I moved a lot as a child because of my parents work, but I spent most of my childhood in a small village in the northern part of the country [Israel].

I was 6 years old when I first heard and saw a neighbor playing the piano. I think that was the moment when I first fell in love with music.

 

 

Where did you get your music influence from and what most inspires you, nowadays?

 

I try to keep myself inspired as much as I can.  A lot of that inspiration comes from old music, actually… It’s an endless list. I remember the first time I heard Fela Kuti , Hendrix , James Brown , Alice and John Coltrane, Terry Riley , Ravi Shankar and the list goes on and on. Nowadays I’m really into Indian music. At the moment, Sultan Khan is my favorite.

  

You’re known for creating the online music video project, “ThruYOU”, a self-titled album, and the viral on-going series “Thru the City”. Can you tell us how this original idea came up and it was developed?

 

 

In 2008, I had a lot of time, and I spent a lot of it watching YouTube videos. Mostly musical tutorials to learn and improve my own playing. At some point, I had few of them opened in different tabs and they somehow started to sound good together… I think that led me to eventually try putting them together.

After Thru You was released, I was invited to do a video project in Jerusalem.

I brain stormed with a team there, and we came up with the idea of “Thru The City,” which is more or less the same as the Thru You project. Only, this time around, I actually met the musicians and filmed them myself instead of finding them on YouTube.

 

 

How important is to have a good knowledge of music in general and all its declinations in your career?

I’m not sure knowledge is the most important thing in the Thru You projects … I guess patience is more important in this case.

 

 

What was you most gratifying professional experience?

It’s difficult for me to pick just one, but if I had to I would probably say the moment when I first tried to stitch a few different YouTube videos together and realized it actually works!

  

What are your plans and projects for the future? What’s next ‘Inner Galactic Lovers’ we love listening on Italian radios?

 

I have a new Thru You project called “Off Grid” coming out very soon (February 11) and a few other musical and video projects pending … hope to release few of them this later this year!

 

 

Thank you very much for your time Ophir. Voce Spettacolo wishes you the best for your future and career!

 ———————————————————————————————————————–

Follow Me

Michele Valente

Editor in Chief at Voce Spettacolo
Michele Valente è Editor in Chief di Voce Spettacolo. Laureato in Economia Aziendale all'Università di Parma, si occupa di Spettacolo e soprattutto di ambiti legati alla musica e NightLife. Una delle sue peculiarità è intervistare dj famosi nel mondo.
Michele Valente
Follow Me

Michele Valente

Michele Valente è Editor in Chief di Voce Spettacolo. Laureato in Economia Aziendale all'Università di Parma, si occupa di Spettacolo e soprattutto di ambiti legati alla musica e NightLife. Una delle sue peculiarità è intervistare dj famosi nel mondo.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + cinque =