Di Vito “Nik H.” Nicoletti

Ciao Francesca! Eun vero piacere ospitarti sul nostro portale. Iniziamo dalla prima domanda. Un bel tuffo nel passato. Da bambina cosa sognavi di fare?

Ciao a tutti voi. Da bambina sognavo di fare la musicista, senza alcun dubbio. Nella mia famiglia abbiamo sempre ascoltato e suonato tanta e buona musica, e così è ancora tutt’oggi.

Chi è Francesca Giussani?

Mi piacerebbe conoscerlo! Ma posso dirti, con certezza, come è. È tanto ambiziosa, testarda e, allo stesso tempo, astuta. Ha un gran buon fiuto. Mi riferisco alla mia personalità sul lavoro, a cui dedico quasi tutta la mia giornata e sul quale ho ancora grandi sogni da realizzare. Sono in perfetta sintonia con le persone cordiali, educate, gentili. Nel caso opposto, perdo facilmente le staffe.

Francesca Giornalista e Media Marketing Managerdue aspetti dello stessa anima?

Esattamente. C’è una frase di Christiane Amanpour che dice: “And I believe that good journalism, good television, can make our world a better place”. In sostanza i Media, la comunicazione digitale e il giornalismo danno colore alle mie giornate. Oggi sono ciò – o meglio, sono quasi ciò – che ho maturato di voler divenire ai tempi dell’università.

Se dico Rally Dreamertu cosa mi rispondi?

Ti rispondo… dedizione, concentrazione ma allo stesso tempo pazzia e adrenalina. Ovviamente ho una spiegazione per ognuno di questi aggettivi. Come tutti sanno “Rally Dreamer” è il programma che conduco e del quale sono inviata in onda su Sportitalia (ch. 60 e ch. 225Sky), di domenica sera. Un programma che richiede costantemente studio e dedizione per poterne far parte, grande concentrazione. E a farmi compagnia in questa avventura c’è un team pazzo e adrenalinico, intendo molto divertente, oltre che preparatissimo.

Delle proposte di lavoro qual è quella che invece ti piacerebbe ricevere che non hai ancora ricevuto?

Punto in alto?…Condurre programmi che trattino temi politici, socio-culturali. Chissà! Sarebbe per me il contesto perfetto. Mi sentirei decisamente a mio agio.

Le verità del cuore si possono raccontare?possono servire a farsi conoscere meglio?

Le verità del cuore….Oggigiorno, ovviamente, ci pensano i Social Network a raccontarle. Molti sono restii nel condividere pubblicamente i momenti felici e gioiosi con il proprio partner, i propri figli. Per quanto mi riguarda, a me piace. E poi la fotografia ha il potere catalizzatore di suscitare emozioni. Stiamo collezionando centinaia e centinaia di ricordi, mettila così.

Qualcuno pensa che un’emozione può far male…quindi è giusto viverle a metà”…come vive le emozioni Francesca?

In modo equilibrato e razionale. Pienamente, mai a metà. Questo mi permette di mantenere il controllo della mia vita professionale e affettiva.

Per una donna è sempre tutto più difficileconcordi?

Io direi che è tutto più semplice. A conti fatti essere donna ha tanti vantaggi, sai? Soprattutto se hai tante frecce nel tuo arco.

Cè qualcosa che ti fa paura?

Certamente, e non sono poche cose a farmi paura. Dalle più gestibili, come i fiumi in piena e le onde alte, a quelle di fronte alle quali ogni individuo si sente disarmato è impotente.

Una tua debolezza e una tua forza?

Dover avere tutto sempre sotto controllo, che è alquanto stressante, e saper essere una grande spalla amica nei duri momenti di bisogno.

La felicità cos’è per Francesca?

Un concetto molto semplice: sapere che tutto sia al posto giusto nel momento giusto. Una condizione statica di pace e serenità data dall’avere certezze.

Grazie Francesca per il tempo che ci hai dedicato. Voce Spettacolo ti fa i migliori auguri per il tuo futuro.

 

 

Vito
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque + sei =