di Walter Nicoletti.

 

Ciao! Allora sei pronto per il nuovo Ep “ASSOLUTO”?

Ciao Voce Spettacolo! Non so se sono pronto… mi sento molto emozionato! Tengo molto a questo progetto, ci ho messo tutto me stesso e spero che questa passione venga percepita ache da chi lo ascolterà.

Nel comporre un brano segui l’istinto o la ragione?

La prima fase di composizione è istinto puro, vado dove l’ispirazione mi conduce. Spesso riesco a scrivere una canzone intera dall’inizio alla fine senza neanche rendermene conto. Dopo questa fase però è fondamentale un processo di revisione, altrimenti quello che scrivo sarebbe come una statua senza levigature… ed è proprio nelle levigature che si trova l’armonia della forma.

Artisti si nasce…bella persona si diventa vivendo…si diventa strada facendo?

È difficile… artisti si può nascere o diventare, ma credo che chi nasce artista non necessariamente resti artista per tutta la vita. L’arte va coltivata come qualsiasi forma di talento, altrimenti finisce con l’avvizzire. Ovviamente chi nasce con una determinata predisposizione risulta avvantaggiato, ma nessuno è esente da un lavoro continuo. Ed è grazie a questo sforzo costante che può nascere l’arte.

Le emozioni che ci trasmette la musica sono tutto ciò che abbiamo?

Mi viene impossibile pensare ad un mondo senza musica. Oggi la musica è ovunque, basta fare una passeggiata in una qualsiasi città del mondo per rendersi conto che siamo costantemente “bombardati” dalla musica. Probabilmente non c’è mai stata così tanta musica in giro. La musica è la colonna sonora della vita… magari non è l’unica cosa che abbiamo, ma senza quelle emozioni che solo la musica può trasmettere, la vita sarebbe molto più… insipida.

Se tornassi indietro cosa cambieresti del tuo percorso…

Artisticamente non cambierei nulla, perché è grazie a quello che sono stato che oggi sono quello che sono e che domani sarò quello che sarò. Sicuramente mi informerei molto di più su come funziona il mondo della musica, per essere pronto al momento di pubblicare i miei primi dischi e non rischiare di indirizzare male energie e risorse.

C’è un artista con il quale vorresti collaborare in futuro?

Se parliamo di sogni nel cassetto, sarei onorato di collaborare con Sia; penso che ad oggi sia una delle proposte artistiche più affascinanti e complete.

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 − 4 =