Intervista alla cantante Cristina Lizzul con il suo ultimo CD “Percipience”

di Gianfranco De Cataldo.

 

Ciao Cristina come stai?

Ciao Gianfranco! Io sto, come si dice a Napoli “tropp bell” . È un bel periodo molto produttivo.

Abbiamo sentito parlare di Live Cinema : puoi dirci qualcosa a riguardo.

Ho girato un live cinema project diretto dal maestro Francis Ford Coppola, ho interpretato il ruolo di Zia Carolina. E’ stata una grandissima esperienza, Coppola sta sperimentando una nuova forma di Cinema, il “Live cinema” – E’ un concetto abbastanza complicato da spiegare. E’ una miscela di elementi del teatro classico combinatosi con le nuove tecnologie di filmmaking, Ci vorranno più di un paio d’anni per fare uscire questo progetto. Io ed altri attori italiani abbiamo avuto l’onore di far parte di questo nuovo movimento se non rivoluzione cinematografica.

Cinema , Musica ecc su quale fronte attualmente sei maggiormente impegnata ?

Bella domanda, cerco sempre di dedicare tutta me stessa ad entrambi. Luglio per esempio, e’ stato un mese abbastanza febbrile ed intenso. Stavo girando il progetto di Francis Ford Coppola, un cortometraggio e contemporaneamente organizzando l’uscita del mio album “Percipience”. Questo mese invece sto lavorando su vari testi e monologhi per un festival del cinema e simultaneamente una performance di canto a Roma per Settembre. Ogni tanto sento che sto facendo un po’ troppo, e sembra che le giornate non abbino abbastanza ore per concludere tutto, ma sono felice cosi’, perderei la salute mentale se non fossi sul set, nel teatro o nello studio di registrazione.

Un tuo punto di vista sul panorama Musicale attualmente negli States.

Vivo a Los Angeles e la mia musica e’ ispirata prevalentemente da cio’ che sento e cio’ che sono attorno. Sono circondata da molta musica della West Coast, rap, hip hop: Tupac, Snoop dog, Kendrick Lamar, Schoolboy-Q. Io sono primariamente ispirata (specificando soltanto al momento) da SZA, Jhene Aiko, PartyNextDoor, Drake , Amy Winehouse ecc… Mi sono trasferita a Los Angeles per proseguire con il mio percorso cinemtografico ma giusto per caso, mi sono ritrovata nello studio di registrazione. Molte persone non sanno che in realta’ il mio percorso artistico e’ iniziato con il canto e con lo scrivere canzoni poi decisi di proseguire con la recitazione professionalmente ma diciamo che sono semplicemente tornata alle mie origini.

Percipience : da dove nasce l’idea ; raccontaci questo tuo progetto.

Percipience e’ un EP (extended play) composto da 6 tracce scritte e cantate da me , prodotte da Sincere e Ru a Los Angeles , genere PBR&B/ soul. Ho scritto di tutto cio’ che stavo attraversando in quel momento: Cuori spezzati, solitudine, carriera, positivita’ ecc. Percipience e’ sinonimo di saggezza ed apertura mentale.

Quanto spazio trova l’arte nel tuo ultimo lavoro ?

Il mio ultimo lavoro e’ un progetto d’arte a 360 gradi. Percipience e’ il risultato di una creazione nata da afflizioni. L’arte e’ l’unico modo per dare un senso a cio’ che non riusciamo a capire. Creare qualcosa di positivo da un’esperienza negativa. Ogni canzone, soprattutto quelle un po’ piu’ personali, sono colme d’ anima, emozioni e cuore. Il mio album e’ frutto di ogni esperienza positiva e negativa che stavo attraversando in quel momento.

Progetti futuri.

In questo momento mi trovo a Napoli per promuovere il mio progetto, ho iniziato da poco a scrivere il mio prossimo album. L’idea per il mio prossimo progetto non posso ancora rivelarla ma sara’ una miscela di forme d’arte (filmmaking, canto, scrittura, recitazione ecc) Voglio far capire ai miei coetanei artisti che non siamo piu’ nella generazione di dover aspettare per un’ opportunità, non c’e’ piu’ tempo per aspettare la chiamata o l’email dell’agente, del casting director o della label. Con tutte le risorse che abbiamo oggi e’ assolutamente possibile crearsi la propria opportunità come artista indipendente. Se nessuno vi apre una porta, create la vostra porta.

Un saluto ai nostri lettori.

Grazie davvero, ma davvero di cuore a tutti i lettori e tutti coloro che mi seguono, lo scopo delle mie creazioni e’ basato unicamente per trasmettere messaggi positivi quindi grazie di cuore a tutti colori che mi supportano.
Un bacione, ciao!

 

 

 

Sponsored by

 

 

Tutto Samo Style

 

Vuoi diventare Sponsor? Scrivici a: vocespettacolo@gmail.com

 

Walter Nicoletti
Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti è Fondatore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza. In qualità di Attore lavora in fiction televisive, film italiani ed internazionali. Nel 2016 ha prodotto TEK, primo cyberpunk western italiano. Nel 2017 è portavoce italiano del "60th Anniversary of Foreign Language Film" by TheOscars®
Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 3 =