Di Vito “Nik H.”Nicoletti

 

 

Ciao Valentina! E’ un vero piacere ospitarti sul nostro portale. Iniziamo dalla prima domanda. Un bel tuffo nel passato. Da bambina cosa sognavi di fare?

Ciao Vito, piacere mio. Grazie per questa bella opportunità di scambiare quattro chiacchiere con voi.
Il mio sogno nel cassetto è sempre stato quello di fare la conduttrice televisiva. Da piccola sognavo di condurre “Mela Verde” e ci credevo sul serio, tanto che, a casa dei nonni, giocavo davanti alla tv con il rotolo della carta fingendo fosse un microfono.

 

Chi è Valentina Fumagalli?

Valentina è una ragazza di 22 anni, solare e determinata, anche se a volte come si suol dire, dietro la corazza della persona forte, si nascondono alcune fragilità tipiche dell’essere umano.
Sono nata e cresciuta a Bergamo, dove tutt’ora vivo con mia mamma Roberta e mio papà Ermanno. Dopo gli studi, conseguiti presso il Liceo delle Scienze Sociali, ho cominciato a prendere sul serio quell’avventura televisiva nata durante gli anni di scuola e che oggi rappresenta la mia quotidianità, il mio lavoro. Amo comunicare, stare in mezzo alla gente, qualcuno azzarda dicendo <<che non so stare zitta>> e forse ha davvero ragione perché se c’è una cosa che amo è il confronto e la condivisione. Nel tempo libero faccio ciò che fanno tutte le ragazze della mia età: amici, serate in compagnia, ma anche cinema, libri e soprattutto ristoranti… perché si, da buona bergamasca, sono un’ottima forchetta!

 

Valentina, volto noto di SEILATV. Come, quando e perché nasce questa avventura ?
Con “Seilatv” cominciò tutto nel 2014 quando l’Agenzia di Spettacolo, alla quale ero iscritta, mi propose di partecipare al provino per diventare il volto femminile di una trasmissione sportiva, in onda appunto su Seilatv. Non avevo intenzione di presentarmi al casting poiché tutto avrei pensato tranne di essere scelta, ma su consiglio di mia mamma decisi comunque di tentare. Il provino andò bene, tanto che mi confermarono anche per le due stagioni successive e così, tra la lettura di un sms, l’altro alla postazione multimediale, il lancio di un break pubblicitario e qualche intervento, mi proposero televendite, spot, piccoli servizi ed anche presentazioni dal vivo.
Il cambiamento radicale è però avvenuto a Febbraio di quest’anno quando mi hanno proposto di curare la parte autorale e condurre “Noi Siamo Qui”, il format dedicato al territorio bergamasco, una sorta di “Mela Verde” Orobica, del quale continuo ad occuparmi tutt’ora insieme a “Pomeriggio216”: il salotto pomeridiano in diretta che mi vede al timone da un paio di mesi per due giorni la settimana. Quest’anno sono anche conduttrice di “Bergamo Tornei Magazine” dove raccontiamo i tornei di calcio a5 e calcio a7. Continuo nel frattempo ad impegnarmi con i servizi esterni e speciali che mi danno la possibilità di conoscere varie realtà e stringere nuovi legami.

 

Delle proposte di lavoro, qual è quella che escluderesti in modo tassativo e quella che invece ti piacerebbe fare che non hai ancora fatto?
Escluderei ciò che non mi rappresenta. Penso che sia fondamentale sentirsi parte integrante di un progetto e, soprattutto, rifiuterei ciò che non rispetta la mia persona come donna e come professionista.
Ci sono ancora tante esperienze che, per ora, sono nel <<famoso cassetto dei desideri>>  e che tengo segrete, ma ammetto che al momento sono felice di ciò che mi sta capitando e, quindi, mi godo il presente.

 

Sei appassionata di moda e di sport, due aspetti dello stesso cuore?

In realtà non sono appassionata né dell’uno né dell’altro. Mi spiego meglio, il mio rapporto con la moda ha avuto inizio a 14 anni. Sfilavo e posavo per servizi fotografici… oggi mi capitata, invece, raramente perché ho capito che la mia strada è un’altra in quanto preferisco esprimermi a parole… forse perché non so stare zitta!
Nel personale, invece, tengo alla cura della mia persona. Mi piace fare shopping (a quale donna non piace?!) ma non sono una <<fashion icon>>, non compro abiti firmati, scelgo ciò che sento mio indipendentemente da quello. Per quanto riguarda lo sport, invece, se fosse per me praticherei <<divaning>>. Consapevole, però, dell’importanza del movimento e dell’attività fisica mi limito a frequentare la palestra e ritagliarmi spazi per camminate rigeneranti all’aperto.

La moda racconta la nostra vita?

Ha scritto un pezzo della mia, ma sono io a raccontarla!

Il tuo rapporto con la fotografia?…ci si può svelare agli altri attraverso di essa?

Anche se può sembrare una frase fatta, amo le fotografie perché: “dato che il tempo passa, le persone cambiano, il nostro mondo e la nostra vita varia, guardando una foto tutto torna esattamente uguale al momento in cui è stata scattata. Sicuramente è un modo come un altro per raccontare di noi, per esprimere talvolta lati nascosti.

 

Quali sono i momenti speciali della vita che porti con te?

Ci sono tanti momenti speciali che porto nel cuore. Sono molto legata alla semplicità e, per questo, nei miei ricordi più belli ci sono sempre la mia famiglia ed i miei più cari amici. Porto con me anche momenti meno piacevoli, comunque diventati speciali, perché hanno segnato qualcosa dentro di me e magari stimolata al cambiamento.

 

Credi davvero in tutto quello che fai?…e fai davvero tutto quello in cui credi?
Certamente, altrimenti non potrei farlo. Sono sincera: non faccio tutto quello in cui credo perché, alle volte, l’istinto si scontra con la ragione.

 

Valentina obbedisce più al suo cuore o alla sua testa?
Al cuore, eterna romantica!

 

Hai paura a volte del destino?
No, credo al destino e penso sia tutto già scritto,

 

I sogni hanno sempre un prezzo?
Hanno il prezzo del sacrificio che, se fatto con amore e passione, diventa un piacere.

 

Valentina, grazie per il tempo dedicatoci. Voce Spettacolo ti fa i migliori auguri per il tuo futuro e la tua carriera.

 

Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Editor in Chief at Voce Spettacolo
Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza.
Allievo esperto di Kung Fu
Vito
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto + 11 =