Di Vito “Nik H.” Nicoletti

Ciao Marika! E’ un vero piacere ospitarti sul nostro portale. Iniziamo dalla prima domanda. Un bel tuffo nel passato. Da bambina cosa sognavi di fare?

Il piacere è mio, un saluto a tutti i lettori di Vocespettacolo. Sin da piccola ho avvertito il desiderio di voler intraprendere una carriera nel mondo del Cinema e ricordo, ancora adesso, quando mi ritrovavo nella mia cameretta a guardare un bel film. Ricordo le emozioni che mi regalava perchè erano così forti da incuriosirmi a voler capire cosa si celasse dietro quel “magico mondo” e come, chi stava dietro lo schermo, pur fingendo, riusciva a farmi piangere e a farmi ridere o tanto altro ancora. Una Passione, la mia, così intensa che mi ha portata a fare, poi, delle scelte importanti di vita tra cui lasciare la mia terra d’origine, per poter inseguire quello che era un mio desiderio e diventare attrice.

Chi è Marika Frassino ?

Marika ha sicuramente, di base, un animo sensibile, seppur forte e determinata e con tanta voglia di realizzarsi. Marika ha pregi e difetti che vengono fuori nel momento in cui, dall’altra parte, c’è chi, stimolandoti, riesce a tirarteli fuori. E’ il caso di dire che, molto spesso, siamo indirettamente quello che gli altri vogliono.

Marika attrice, la recitazione insegna a liberare l’anima?

Si, nella recitazione ci si libera della propria di anima per entrare in un’altra, quella del personaggio da interpretare. Si cerca, quindi, di capirlo interamente scavando nel suo “Io” attraverso un buon lavoro di immedesimazione affinchè si instauri una certa empatia con esso.

Interpretare un personaggio vuol dire anche capire un po’ se stessi?

La cosa più affascinante di questo mestiere è quella di trovarsi a dover impersonare ruoli che, spesso, possono essere lontani da come siamo realmente e di trovarsi a dover scoprire delle sfaccettature di noi stessi che non si immaginava di avere fino a prima di allora.

Che cos’è che vorresti… ma purtroppo non c’è?

Cosa vorrei ma purtroppo non esiste? …Non saprei da dove cominciare. D’istinto ti rispondo: “una bacchetta magica” da poterla utilizzare tutte le volte che vorrei cambiare le cose intorno a me, cose che non mi piacciono o che vorrei fossero diverse… e di sicuro ce ne sono tante.

Per una donna è sempre tutto più difficile?

Per una donna, sicuramente, è piú difficile gestirsi in un mondo governato perlopiú da uomini. Per affermarsi, il più delle volte, deve dimostrare che, oltre ad un corpo, ha anche un’intelligenza ed una personalità. Per certi aspetti ha molte piú responsabilità ed è sicuramente piú complicata. Credo che, aldilà del sesso, ciò che fa la differenza è il “modo” in cui ci si rapporta agli altri.

Crescendo si crede meno nei sogni, a te è successo?
Se penso alle mie aspirazioni, credo che non smetterò mai di sognare. Sono abbastanza realista da tenere ben saldi i piedi per terra e tanto da evitare di incorrere in situazioni al di fuori della mia portata perchè, spesso, è difficile capire bene dov’è la linea di demarcazione fra Ambizione e Illusione.

Ogni traguardo regala e toglie qualcosa. I tuoi traguardi, fino ad ora, cosa hanno regalato e cosa, invece, hanno tolto alla tua vita?

Ogni traguardo comporta delle rinunce. Nel mio caso, fra le tante, ho dovuto rinunciare alla vicinanza della mia Famiglia per potermi dedicare alle mie ambizioni e potermi realizzare sia a livello personale che lavorativo. Sono andata via, dal mio Paese, all’età di 19 anni per vivere a Roma, consapevole di tutti gli ostacoli che avrei potuto incontrare.

Di cosa è fatta Marika?…di tani sogni?…di oro e d’argento?…o semplicemente di un cuore che batte e si emoziona?

Marika ha sicuramente tantissimi sogni ed un cuore pieno di emozioni. Marika mette la passione in tutto quello che fa con tanta voglia di non fermarsi mai.

Il tuo “luogo dell’anima” esiste?…raccontarlo servirebbe a farti conoscere meglio…oppure va comunque tenuto segreto?

Per me, che sono abbastanza riservata, esiste un luogo dell’anima “segreto” e, come tale, va tenuto nascosto e fatto scoprire solo a pochi.

Le arti ( Teatro, Cinema, Danza, Letteratura… ecc) tutte insieme possono cambiare il mondo?

L’Arte, intesa nella sua totalità, può cambiare di sicuro le persone. Queste, a loro volta, contribuiscono dando “colore” alle cose che fanno. Un mondo a colori, a mio avviso, è molto piú bello ed interessante… spero che tanti la pensino come me.

La felicità per Marika?

La felicità c’è quando vedi che tutto intorno a te funziona, quando le persone per te importanti sai che ci sono e quando capisci che quello che fai, con passione e dedizione, ti riesce… regalandoti grandi soddisfazioni!

Tra i tanti lavori che ti vedono protagonista a quale sei legata in particolar modo?

Il primo è “Bologna 2 Agosto…i giorni della collera”, film che racconta la Strage alla stazione di Bologna nel 1980 e che vede il mio debutto sul grande schermo con un personaggio realmente esistito (Francesca Mambro) uno dei capi del Movimento di estrema destra degli anni di piombo ed appartenente ai N.A.R (Nuclei Armati Rivoluzionari) e protagonista nel film Il secondo è il film “Il Ragioniere della Mafia” dove partecipo come protagonista femminile interpretando il ruolo di un Detective dell’FBI.


Grazie Marika per il tempo che ci hai dedicato. Voce Spettacolo ti fa i migliori auguri per il tuo futuro.

https://www.facebook.com/Marika-Frassino-242830849239772/

https://instagram.com/marikafrassino?igshid=ycwplqrg275i

Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Editor in Chief at Voce Spettacolo
Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza.
Allievo esperto di Kung Fu
Vito
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × tre =