Il nostro attore e direttore Walter Nicoletti ha intervistato Barbara Di Palma. Ecco a voi lettori l’intervista esclusiva!

Ciao Barbara! E’ un vero piacere ospitarti sul nostro portale. Iniziamo dalla prima domanda. Hai esordito con la moda, poi con la partecipazione a Miss Italia. Questa esperienza quanto ha influenzato il tuo percorso lavorativo?

Miss Italia ha rappresentato un punto di svolta nella mia vita, e non solo sul piano professionale. In quegli anni il concorso dava una grande visibilità e mi ha permesso di trasmettere a un pubblico grandissimo, fatto anche di addetti ai lavori, il mio entusiasmo per il mondo della “parola”, perché in fondo il lavoro che faccio è fatto di parole e io adoro parlare. Mi dicono tutti che sono una chiacchierona (lo diceva anche mio padre quando ero piccola)

Vieni da una famiglia normalissima e il successo non ti ha cambiata. Rimani una donna semplice e solare che conserva ancora la capacità di stupirsi ed emozionarsi. Come ti poni nei confronti della vita?

Non sono nè pessimista, nè ottimista, ma possibilista: seguo il flusso senza mettere paletti e dò alle persone e alla vita l’opportunità di sorprendermi così non mi annoio e sono sempre sul chi va là, pronta a reagire alle cose belle e a quelle brutte.

Inviata, o meglio, punta di diamante de « La Vita In Diretta ». In te, Barbara, c’è un confine tra la persona e la giornalista?

Punta di diamante è un pochino esagerato!!! La vita in diretta è la mia seconda casa. Sono cresciuta tra le mura degli studi di via Teulada e lì mi sono fatta le ossa, ho pianto, mi hanno tirato le orecchie e mi hanno applaudita, ma io sono sempre la stessa anche e soprattutto nelle interviste. L’approccio secondo me è fondamentale come il rispetto per la persona che hai davanti, sia che si tratti di un attore premio Oscar, che di una persona “normale” che ti sta raccontando qualcosa della sua vita.

Sei stata anche attrice. La fortuna per un’attrice è la consapevolezza di poter osservare dentro di se. Chi è Barbara quando è se stessa?

Quella che vedete in tv o sui social network. Sono semplicemente Barbara. Schietta sincera a volte buffa e anche un pò maldestra. Sono fatta così.

Barbara cosa ha avuto dalla vita?…e cosa chiede?

Ho preso quello che la vita mi ha dato. Cerco di arrivare a fine giornata con il sorriso sulle labbra, stanca ma soddisfatta. Chiedo quello che Dio ha in serbo per me. Quando lo scoprirò te lo dirò, ma non sogno niente di stratosferico. La serenità e la possibilità di fare quelle piccole cose quotidiane che mi rendono felice, insieme alle persone che amo.

Quando si parla di donne, di cosa si parla?…di cosa si dovrebbe parlare?

Questa è bella!!! Ci vorrebbero giorni per rispondere a questa domanda. Ogni donna è un mondo a sè, a volte reso troppo complicato sulla carta da chi ne parla, ma in realtà noi donne siamo più semplici di quello che chi ci circonda pensa. Basta guardare bene con un pizzico di attenzione e sensibilità.

Le arti ( Teatro, Cinema, Letteratura etc) tutte insieme, possono cambiare il mondo?

Cambiare il mondo non credo. Renderlo più piacevole e interessante sicuramente. L’arte è cultura, è sapere e non essere ignoranti non ha mai fatto male a nessuno!!!

In te esiste ancora una parte che si sente un po’ bambina?

Una parte molto grande. Lavoro ogni giorno su me stessa per non perdere quello spirito fanciullesco che mi fa guardare in faccia la vita senza esserne travolta. E crescendo, piano piano, sto realizzando tutti i sogni che avevo da bambina, per quanto semplice possano sembrare da grande… da ragazzina immaginavo di sdraiarmi sulla sabbia del deserto e guardare le piramidi dal basso verso l’alto. Se vai a Giza di sabbia non ce ne è molta, ma mi sono sdraiata lo stesso facendomi un male cane alla schiena, ma toccava farlo per la bambina che è in me è per i suoi piccoli sogni!

Qual è per te la giornata ideale? Come deve farti sentire?

Non ho una giornata ideale, nè una giornata tipo, ma quando torno a casa o in hotel mi piace poter dire questa è stata una giornata con il segno +++

Se potessi orientare il tuo futuro?
Se anche potessi non lo farei mai. Sarebbe troppo affrontare le giornate sapendo già tutto.
Il bello della vita è non sapere dove ti porterà.

Ricordando che conduci tutti i lunedì un programma di approfondimento calcistico “Ne parliamo il lunedì”, su una emittente campana “Canale 8”, dedicata al calcio Napoli, Voce Spettacolo ti fa i migliori auguri per il tuo futuro e per la tua carriera!

 

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci + 6 =