Intervista con Emanuela Corsello

Il nostro redattore Vito “Nik Hollywood” ha intervistato la Manager Emanuela Corsello. Di seguito l’intervista per voi lettori.

Ciao Emanuela! E’ un vero piacere ospitarti sul nostro portale. Iniziamo dalla prima domanda. Un bel tuffo nel passato. Da bambina cosa sognavi di fare?

Da bambina sognavo di fare l’attrice, poi la cantante e poi sognavo di diventare principessa ( haha non avevo le idee chiare !))

Emanuela, un mix di energia, talento e passione davvero esplosivo…chi è Emanuela Corsello?

Emanuela è un’agente di moda e di spettacolo in generale. Emanuela è una donna che ha combattuto molto per ritagliarsi uno spazio nel settore in cui lavora, ha faticato, combattuto, si è scontrata con un mondo di raccomandazioni e compromessi e non ha mai ceduto, è una donna volitiva, tenace, sensibile e generosa, ma se le pesti i piedi, essendo un toro, diventa un tornado, è una donna che difficilmente perdona o sa perdonare, grosso limite.

Cosa significa essere una donna manager, oggi?

Significa scontrarsi con una società per lo più ancora prettamente maschilista, significa dover dimostrare di essere capace, intelligente e caparbia quanto un uomo e anche di più.

Sei una esperta di moda, ma quando si parla di moda, di cosa si parla?…di cosa si dovrebbe parlare?

Quando si parla di moda si parla di stili e di tendenze, delle tendenze del momento o dei colori che vanno per la maggiore in base alle stagioni. Per me la moda la creiamo noi. Ogni persona ha un suo stile personale che si esplica nel modo di vestire, di combinare i colori o i tessuti o nell’utilizzare particolari accessori. E’ vero che gli stilisti dettano le regole, ma in fondo ognuno di noi personalizza la moda in base al proprio stile e al proprio modo di essere.

Possiedi una tua agenzia di Moda “YourWay” con sede sia a Roma che a Milano, ci racconti quando nasce, come nasce, perché nasce?

Nasce nel 2008, nel momento in cui andai via dall’agenzia in cui feci un bel periodo di gavetta, dove imparai tantissimo. Decisi di aprirla forse con l’inconsapevolezza, in quel momento, di ciò che stavo facendo, e alla fine sono ancora qui.

Attraverso la moda si può raccontare la vita?

La moda racconta la vita. Una delle ultime sfilate che ho visto di Carlo Alberto Terranova, carissimo amico, si ispira con la sua collezione agli anni 60, esempio di come attraverso la moda di può raccontare un’epoca e ricordarla.

C’è qualcosa che ti fa paura?

La morte e l’abbandono.

Quanto c’è di Emanuela nel lavoro che svolgi?

Emanuela è il suo lavoro. Emanuela c è in tutto ciò che fa, il lavoro è la sua passione, il suo amore, la vita. Non potrei essere me stessa se non facessi questo lavoro.

Cosa consiglieresti a chi vuole addentrarsi in questo mondo?

Studiare tanto, troppo, di più. Ci sono tanti improvvisati …e poi di trovarsi un buono agente a cui affidarsi.

Quali sono i momenti speciali della vita che porti con te?

I momenti speciali sono tanti e infine pochissimi rispetto a quelli che potrei ancora vivere. Un momento speciale è stato, nel lavoro, quando presi la prima parte importante per una mia attrice, fu un’immensa soddisfazione. Nella vita, la nascita delle mie nipotine, l’amore per il mio cane Argo che mi regala ogni giorno attimi speciali, il ritrovare una delle mie più care amiche dai tempi dell’università dopo un distacco di due anni, ricordo il nostro abbraccio…è stato speciale. Il mio fidanzato Fabrizio che mi sta accanto ogni minuto, il collega Andrea che per poco non lo perdevo per un infarto e rivederlo ancora accanto è me è un altro dono speciale…tanti i momenti speciali da ricordare.

Raccontando i sogni gli si da un’anima, raccontaci, se c’è, il tuo più ricorrente.

Purtroppo il mio sogno ricorrente non è bellissimo…è quasi un incubo. A distanza dalla laurea, sogno costantemente che non riesco a finire gli esami e non riesco a laurearmi. E’ un sogno faccio quasi ogni notte.

Progetti futuri?

Continuare a lavorare sodo, ottenere per i miei artisti sempre maggiori soddisfazioni lavorative…la mia vita è il mio lavoro.

Emanuela, grazie per il tempo dedicatoci. Voce Spettacolo ti fa i migliori auguri per il tuo futuro e la tua carriera.

 

Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Editor in Chief at Voce Spettacolo
Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza.
Allievo esperto di Kung Fu
Vito
Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza. Allievo esperto di Kung Fu

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 + 11 =