Il nostro redattore Michele Valente ha intervistato Luca Cassani, celebre Dj e Producer internazionale. Di seguito l’intervista esclusiva rilasciata per voi lettori.

 

 

l3

Ciao Luca! Grazie per essere ospite di Voce Spettacolo.
Raccontaci un pò di te, com’è nata la passione per la musica e quando hai iniziato a fare il dj?

Più di 30 anni fa grazie anche al sostegno di alcuni pionieri del settore che vivevano e lavoravano nella mia zona, li osservavo in console e volevo diventare come loro, uno su tutti Gianni Maselli che mi ha permesso di iniziare. Essere nato in Romagna, dove è partito tutto il movimento club italiano, mi ha sicuramente aiutato e influenzato.

Ad oggi sei considerato uno dei dj Italiani e produttori di musica house più talentuosi. Cosa ti ha influenzato maggiormente verso questo genere di musica?

Sicuramente l’esplosione del fenomeno house alla fine degli anni ’80 e l’arrivo in Italia dei primi djs americani e inglesi, insieme alla possibilità di potere produrre musica propria usando una tecnologia a basso costo rispetto agli anni precedenti.

Di fronte al vasto panorama di artisti talentuosi, ritieni sia difficile al giorno d’oggi riuscire ad essere originali e trovare il sound giusto?

Nell’era della comunicazione è molto più facile divulgare il proprio prodotto ma è altrettanto facile perdersi nel marasma dell’offerta… puoi trovare djs bravissimi e sottovalutati come djs scarsi e sopravvalutati, lo stesso vale per le produzioni. Io credo che si debba puntare molto sulla comunicazione ma senza trascurare la preparazione tecnica e musicale.

Hai lavorato con artisti importanti come BARRY WHITE, GIORGIO MORODER, SANDY RIVERA, JOCELYN BROWN, CE CE ROGERS, ALFRED AZZETTO e molti altri. Ritieni siano importanti le connessioni con artisti del settore per capire meglio i cambiamenti e le nuove tendenze?

Ritengo che siano molto importanti, non solo per capire i cambiamenti ma anche per trovare sempre nuovi stimoli e aperture mentali. Credo che riuscire ad unire diverse esperienze e magari suoni apparentemente poco compatibili possa essere una chiave per fare qualcosa di originale.

Hai suonato su palcoscenici molto importanti come il Pineta di Milano Marittima, Sali & Tabacchi di Reggio Emilia, Tenax di Firenze, Le Palais a Cannes, Club Home ad Amsterdam e moltissimi altri. Che effetto fa suonare in posti come questi con tanta gente che fa la fila per vederti?

Suonare nei top club è sempre un piacere e un onore, la sensazione che mi suscita vedere le persone che vengono alle mie serate è sempre quella di gratitudine, ma ancora di più che vedere gente fare la fila mi piace vederli poco dopo dentro il locale e cercare di trovare un feeling con loro… non è sempre scontato che succeda, ma ogni volta che succede è un’emozione che ha pochi eguali.

Come consideri l’esplosione del fenomeno Electronic Dance Music dei paesi del nord Europa? Sembra che l’Italia sia rimasta parecchio indietro in confronto a quello che accadeva anche solo 10 anni fa, qual è la tua opinione a riguardo?

Anche se l’EDM non è il mio mondo, negli ultimi anni nel nord Europa sono stati senz’altro più bravi di noi nell’organizzazione e nella promozione e credo che dovremmo imparare molto da loro in questo senso , magari anche smettendo di tirarci la merda addosso tra di noi ed iniziando ad essere collaborativi. In fondo loro ci hanno dimostrato che anche l’orgoglio tamarro può portare lontano.

Su cosa stai lavorando attualmente e quali sono i tuoi progetti futuri?

Una serie di rmxs per alcune etichette indipendenti americane, un nuovo progetto cantato da un’artista inglese e la continuazione del progetto di tracce strumentali che sto portando avanti da un paio d’anni.

Grazie Luca, sei stato gentilissimo. Noi di Voce Spettacolo ti auguriamo i migliori successi per il futuro.

Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).
Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove + 18 =