Intervista con il modello internazionale Joao Paulo Damazio

j1

La nostra redattrice Giulia Aramà ha intervistato Joao Paulo Damazio, modello internazionale di origini brasiliane. Di seguito l’intervista esclusiva per voi lettori.

Ciao Joao Paulo! La prima domanda. Un tuffo nel passato. Da bambino dicevi… “da grande farò”…?

Oi Joao Paulo, è um prazer te entrevistar . O que vc sonhava fazer quando voce era criança?

​Intanto grazie per avermi dato questa opportunità di fare questa intervista insieme a voi. ​Quando ero bambino ho passato la mia infanzia in strada sempre giocando a pallone . Volevo fare il calciatore

Primeiramente quero agradecer ao convite de voces è uma honra estar aqui falando com voces um pouco sobre mim e meus pensamentos obrigado. Quando eu era criança passei minha infancia toda na rua,campos,quadras qualquer lugar que tivesse uma bola para jogar.sim eu queria ser jogador de futebol profissional.

Quando sei entrato nel mondo della moda? Ti ricordi la tua prima esperienza?

Quando voce entrou no mundo da moda ? Voce lembra da sua primeira experiença? 

Sono entrato nel mondo della moda nel 2009 quando uno scouting Julio Cicone mi fermo’ per strada e mi chiede di partecipare ad un concorso di moda. La mia prima esperienza come modello fu fare una foto per la rivista di una città vicino dove abitavo, ero molto nervoso e quando comprai la rivista, avevano sbagliato il mio nome e c’era scritto “Bruno”. Non vi dico le risate…

Eu entrei para o mundo da moda em 2009 quando um scoulter (julio cicone )me parou na rua e me convidou para um concurso de moda. Minha primeira experiencia como modelo foi uma foto para uma revista de uma cidade vizinha,estava muito nervoso e quando peguei a revista em vez de colocarem meu nome estava escrito “Bruno” hahaha.

Hai lavorato per importanti brand… Cos’è la moda per te?

Voce trabalhou para importantes brands. O que que è a moda para voce? Conta isso pra gente.

La moda per me è tutto quello che possiamo vedere,toccare,sentire. La moda per me è nei vestiti,colori. ma principalmente dentro di ogni persona.. La moda è un modo di mostrare chi siamo , il modo in cui ci vestiamo rispecchia la nostra anima, allo stesso modo di quando parliamo o pensiamo.​

A​ moda para mim è tudo que podemos ver,tocar,sentir a moda para mim esta nas roupas,nas cores,mas principalmente dentro de cada pessoa ,ou seja a moda è uma maneira de mostrar quem somos atraves da maneira que nos vestimos,da maneira que falamos e da maneira que pensamos.

Il mondo della moda è un mondo difficile… tu hai un fisico pazzesco , come ti mantieni in forma?

O mundo da moda è dificil, voce tem um fisico incrivel. Como voce consegue ? Voce faz dieta particular?

Grazie per il complimento. Sinceramente ho sempre fatto sport ,mi piace stare in movimento e mantenermi in forma. La mia alimentazione è normale, evito solo lo zucchero perché i miei nonni avevano il diabete ma non mi faccio mancare nulla. ​Chi mi conosce,lo sa. Alcuni amici si arrabbiano, scherzando.Perché non ingrasso facilmente!

Obrigado pelo elogio sinceramente eu sempre pratiquei esportes de todos os tipos gosto de estar em movimento,minha alimentação è bem normal,evito um pouco o açucar pois meus avos tinham diabetes mas não passo vont​a​de de nada​…​ quem me conheçe sabe disso​….​ alguns amigos atè ficam bravos​,​ no bom sentido​,​ pois sou afro-descendente e não engordo tão facil.

Le soddisfazioni che ti sei tolto (un po’ di autocelebrazione non fa mai male!).

Voce è uma das novas caras do Brasil… conta pra gente das suas satisfações.

Lavoro all’estero da poco tempo, solo un anno, ma ho avuto l’opportunità di fare parecchi lavori che considero importanti per il mio portfolio come ad esempio sono uscito su: Harper’s Bazar,Daman,Cosmopolitan,Squire, e ho fatto già alcune campagne per Diesel, Renoma Paris e Quarter Hommer. Sono solo all’inizio di una carriera ma spero di continuare con questo ritmo lavorativo. Sono molto felice in questo periodo.​

Eu trabalho no exterior a pouco mais de um ano mas ja tive a sorte de fazer alguns trabalhos que considero importante para meu portifolio como por exemplo as magazines:harper’s bazaar,Daman,cosmopolitan,squire, ja fiz algumas campanhas de undewear para Diesel,Renoma paris ,Quarter hommer. estou ainda no inicio de um longa jornada mas espero continuar nesse ritmo estou muito feliz.

Riesci a resistere alla pressione che spesso questo lavoro comporta?

Voce consegue lidar com a pressão desse mundo? Como voce conseguie relaxar?

In relazione alla pressione, normalmente non ho molti problemi in relazione a questo. In realtà sono molto competitivo e confesso che non mi lamento di avere pressioni.. anzi mi piace averle perché mi motiva di più’ averle.​ Normalmente faccio sport per rilassarmi, ma il fatto di conoscere sempre posti nuovi, persone e città mi aiuta molto a mantenere l’equilibrio con me stesso.

Em relaçao a pressao​​ eu normalmente não tenho muitos problemas em relaçao a isso​ nao…​ na verdade ​ eu sou muito competitivo e confesso que atè gosto dessa pressao, me motiva muito.
​N​ormalmente eu pratico esportes para relaxar ​,​mas sò o fato de estar sempre conhecendo lugares​,​ novos pessoas​,​ novas ​cidades,​isso ja me ajuda muito a manter o equilibrio comigo mesmo.

Qualche aneddoto o retroscena dei tuoi lavori o esperienze passate.. quando è complicato per un ragazzo straniero stare nel mondo della moda.. quanti i rischi.. e quanti i sacrifici.. ?

Quanto è complicado pra um rapaz jovem como voce estar longe da familia, qual sao os riscos, quantos sao os sacrificios?

Penso che la cosa più’ difficile di lavorare come modello è stare lontano dalla propria famiglia,dagli amici di infanzia. Nel mio caso, sono sempre stato indipendente, sono andato presto via di casa per abitare lontano dai miei, quindi siamo già abituati ad essere distanti.. ma ci sono momenti che la “saudade” spacca il cuore​ e l’unica maniera è chiamare su skype. Oggi ho 26 anni ma immagino che quanto più’ sei giovane, più’ si possa avere nostalgia di casa.. è normale…

Essa è uma das maiores dificuldades de trabalhar como modelo o fato de ficar longe a familia e dos amigos de infancia ​.​No meu caso eu sempre fui independente sai de casa muito cedo para morar sozinho minha familia​,​ ja esta digamos que acostumada nesse aspecto mas existem momentos que a saudade aperta e a unica maneira è chamar no skype hahaha.hoje tenho 26 anos de idade mas imagino que quanto mais jovem voce è ​,​voce sente mais dificuldade com a distancia.

Se la tua vita fosse una canzone, quale sarebbe? E perché?

Se a sua vida fosse uma musica, qual seria e porque?

Se la mia vita fosse una canzone sarebbe: Imagine di John Lennon. E’ esattamente questo che sogno che voglio, che immagino di vivere in un mondo perfetto.

Se minha vida fosse uma musica seria imagine (john lennon)por que è exatamente assim que sonho,que quero ,que imagino um mundo perfeito.

Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).
Walter Nicoletti
Follow Me

Walter Nicoletti

Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 2 =