Intervista con la celebrità. Angelica Novak

Il nostro direttore e attore Walter Nicoletti ha intervistato Angelica Novak.

Laureata in legge, abbandona la carriera giuridica per intraprendere quella come artista. Lavora a fianco ad attori importanti come George Clooney in The American per la regia di Anton Corbjin, ma il suo esordio è accanto a Christian De Sica ne il figlio più piccolo, con la regia di Pupi Avati. Il suo volto compare in alcune fiction italiane tra cui R.I.S. Roma 2, Le tre rose di Eva, Solo per amore. Per qualche anno comincia ad apprendere il mestiere di assistente alla regia collaborando ad alcuni progetti come Vittorio racconta Gassman ed Essere Riccardo e gli altri con Alessandro Gassmann per la regia di Giancarlo Scarchilli.

Il 2015 vede il suo volto quale testimonial dello storico marchio di borse Nannini. Spesso impegnata a teatro alterna il suo impegno nelle sue molteplici passioni, pittura, scrittura e poesia.

 

Ciao Angelica! E’ un vero piacere ospitarti sul nostro portale. Iniziamo dalla prima domanda. Un bel tuffo nel passato. Da bambina cosa sognavi di fare?

Ciao, è un piacere per me! Non ci crederai ma sognavo di fare l’attrice, era buffo mi dicevano : „ tutte le bambine vogliono fare le attrici, le ballerine, le principesse…” nessuno lo prendeva sul serio tranne me. Ho sempre pensato che se vogliamo, i sogni possono prender vita e molto dipenda da noi…

Sei attrice, conduttrice e hai lavorato come aiuto regia in diverse pellicole. Il contesto che preferisci?

Mi piace cimentarmi in nuove esperienze, metterei in gioco ed apprendere, ma alla fine il palcoscenico è quello che mi emoziona di più.

Gli istanti prima di salire sul palcoscenico… e prima del suono del ciak…

Sono estremamente diversi, prima di un ciak sei sereno e già nel ruolo, la sensazione è di essere dentro qualcosa anche se poi devi ripetere più volte i ciak, sul palco l’istante prima di entrare, hai un turbinio di emozioni che ti travolge e spesso penso: “ma a me chi me l’ha fatto fare…” poi entri in scena ed abbandoni te per diventare lei… qualcos’altro prende vita…

Essere belle conta molto… ma quanto costa esserlo?

Dipende, può essere vantaggioso tanto quanto una zappa sui piedi, il problema è che vieni spesso visto per ciò che appari e un buon aspetto svia dall’andare in profondità rischiando di suonare solo le note superficiali ed obliando le corde più intense; anche se poi credo che il tempo paghi e, se ci sono delle note che chiedono di essere suonate, prima o poi arriva il loro direttore d’orchestra.

C’è un lavoro o un momento del tuo percorso a cui sei maggiormente legata?

Ad ogni esperienza credo di essere legata in maniera diversa, e per ognuna nutro un ricordo più o meno forte.

Quando si parla di donne, di cosa si dovrebbe parlare? E perché?

Credo che quando si parli lo si dovrebbe fare della persona, indipendentemente dal fatto che sia uomo o donna, per quello che è e per quello che ha trasmesso.

Se la tua vita fosse un film, quale sarebbe? E Perché?

La vita è già un film basta viverla ed apprezzarla in tutte le sue sfumature, anche quelle che ci piacciono meno. Dopotutto i grandi film o i grandi romanzi da dove traggono ispirazione se non dalla vita?!

Obbedisci più al tuo cuore o alla tua testa?

Forse nella sfera privata mi salva la testa, anche se a volte sarebbe bello mandarla a riposo; nel lavoro vince il cuore.

C’è qualcosa che non ti ha ancora regalato la vita?

Mi auguro di si, perché sono golosa di emozioni.

Progetti futuri?

Non voglio dire nulla finché non si concretizzano…

 

Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).
Walter Nicoletti
Follow Me

Walter Nicoletti

Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci − sei =