Intervista con l’Attore. Armand Assante

armand2

Il nostro direttore Walter Nicoletti ha incontrato il celebre attore statunitense Armand Assante in occasione della “Settimana del Cinema” di Maratea.

Ciao Armand! Benvenuto sul nostro portale. La prima domanda. Cosa pensi del Festival del Cinema di Maratea?

Sono stato invitato dal produttore cinematografico Francesco Di Silvio, con il quale ho intrapreso un rapporto di amicizia e di lavoro davvero interessante. Abbiamo terminato le riprese del film “First Law” in Argentina con il collega Diego Rafecas. Ho accettato immediatamente questo invito con grande piacere, anche per visitare la Basilicata, ed in particolare, Maratea, un posto straordinario. Sono onorato di essere qui.

Come nasce l’amicizia con Francesco Di Silvio?

La nostra amicizia è nata grazie ad un’immediata intesa reciproca. Francesco è un ottimo produttore, è un vulcano di energia positiva che lavora intensamente e conosce perfettamente i meccanismi ed i sistemi economici necessari alla realizzazione di un film. E’ stata una grande soddisfazione poter lavorare per lui in “Fisrt Law”. Al di là del rapporto di lavoro, io e Francesco abbiamo la stessa passione e lo stesso amore per il cinema, quest’arte meravigliosa che accomuna i sogni di ciascuno di noi.

Se la tua vita fosse un film quale sarebbe? E perchè?

Sicuramente la mia vita. Ogni giorno della vita è un film. La vita di tutti noi deve essere un film straordinario. Impariamo ad amare la vita, con tutte le sue sfaccettature, i suoi momenti negativi e positivi. E’ questo che ci rende tutti attori. Noi siamo gli attori della nostra vita.

Credi che sia possibile fare cinema in Basilicata? 

La Basilicata è una terra meravigliosa. Qui hanno girato film come The Passion, Il Vangelo secondo Matteo di Pasolini e tanti altri. L’ostacolo maggiore è rappresentato dalle risorse. Per fare un buon film sono necessarie ingenti risorse economiche e umane. Qui si possono realizzare film di ogni genere. Avete le montagne, il mare, i laghi. Tutto a distanza di pochi chilometri. Tuttavia non dobbiamo dimenticare che l’apporto più importante deve giungere dalle istituzioni e dal mondo della politica. Sono convinto che la Basilicata diventerà presto un punto di riferimento del cinema internazionale.

Che idea hai dell’Italia?

Le mie origini sono italiane. Avete una cultura straordinaria. Per me è fondamentale conoscerne ogni aspetto.

Progetti futuri?

Sto realizzando un film con alla regia l’australiano Mark Savage. Una storia incentrata sulla psicologia di un detective, il quale lotta quotidianamente con se stesso per la comprensione del rapporto legalità-illegalità. Poi ho pronto uno script sulla corruzione del  sistema americano. Voglio dare al pubblico un apporto personale alla comprensione di questo male sociale. Sarà una commedia drammatica. Ritengo questo mio progetto fondamentale per me stesso. Sarà un gran film. Un film davvero interessante.

Per la realizzazione di questa intervista, il direttore Walter Nicoletti, insieme alla redazione tutta, ringrazia infinitamente il produttore cinematografico internazionale Francesco Di Silvio.

(In foto: Armand Assante con Francesco Di Silvio al Festival del Cinema di Maratea)

armand

Walter Nicoletti
Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti fonda Voce Spettacolo nel 2011. Si laurea in Giurisprudenza. In qualità di Attore lavora in fiction televisive, film italiani ed internazionali. Nel 2016 produce TEK, primo cyberpunk western italiano. Nel 2018 produce MIA selezionato da Rai Cinema. E' portavoce italiano del "60th Anniversary of Foreign Language Film" by TheOscars® (2017) e della Notte degli Oscar® di Londra (2018).
Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − dodici =