Il nostro redattore  Nik Hollywood ha intervistato l’attrice Arianna Valentini. Di seguito l’intervista esclusiva per voi lettori.

Chi è Arianna Valentini?

Arianna Valentini è un attrice strana atipica, questa è la definizione che do di me. Caratterialmente sono molto solare e chiacchierona, un vero incubo per i registi perchè sul set sono un ciclone soprattutto nelle pause, ma appena scatta il suono del ciak Arianna non esiste più e prende vita il personaggio che devo interpretare.

Fare l’attrice è una scelta professionale o una scelta di vita?

Fare l’attrice per me è più una scelta di vita, il mestiere dell’attore è atipico e precario. Se non lo ami veramente, penso che non si può scegliere di farlo.

Le emozioni che provi quando reciti , sono le stesse che provi quando vivi?

No assolutamente, le emozioni che provo sul set sono costruite, attingo sicuramente ad emozioni avute nella mia vita privata, ma certamente non sono le stesse emozioni che posso provare nel privato.

Recitare è un modo di sentirsi liberi?

Dipende dai punti di vista, quando interpreti un personaggio devi comunque attenerti alle indicazioni del regista e alla sceneggiatura… aggiungendo ovviamente del tuo. Credo che recitare sia più un modo di esprimersi.

Lavori anche come speaker radiofonica, cosa ti piace di questo lavoro e cosa non ti piace?

Lavoro in radio da poco, quindi per il momento ho avuto solo esperienze positive. La cosa che mi piace di più è che posso esprimermi liberamente, posso essere me stessa, esprimere la mia esuberanza e soprattutto chiacchierare tanto . Cosa che non accade con il cinema.

Il tuo più bel ricordo?

Il mio più bel ricordo professionale è senz’altro il mio primo provino. Avevo iniziato da poco a frequentare l’accademia e mi sono presentata ad un casting per la ricerca di comparse, ma con mia grande sorpresa fui scelta per un ruolo.

Crescendo si crede meno nei sogni, A te e successo?

Assolutamente no,  i sogni sono solo l’inizio del viaggio che serve per farli diventare realtà.

Senza i sogni non si può?

Senza i sogni non si può essere se stessi.

Progetti futuri?

Di progetti in cantiere ne ho diversi, in primis dovrei condurre una trasmissione tv, sto lavorando alla sceneggiatura di un film ,  proseguirò con la conduzione di CLUB EST, e ultimamente ho intrapreso la carriera di reporter per un noto magazine di cinema.

Arianna, grazie per il tempo dedicatoci. Voce Spettacolo ti fa i migliori auguri per il tuo futuro e la tua carriera.

Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Editor in Chief at Voce Spettacolo
Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza.
Allievo esperto di Kung Fu
Vito
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 + 2 =