Intervista a Giuliano Legotta, fondatore della pop-rock band CHARLY MOON.

Di Roberta Nardi

 

I Charly Moon sono una band pop-rock che nasce nel 2007; i componenti della band provengono da vari generi musicali e ultimamente la “famiglia” si è allargata dal momento che sono entrati nel gruppo due ragazzi Cinesi.
La band fin dalle origini si contraddistingue per il suo impegno nel sociale e per appoggiare la lotta contro l’inquinamento, la fame nel mondo e la libera circolazione delle persone in ogni stato. Proprio per questo motivo nel 2009 fu convocata a Salerno dall’Onu per svolgere un concerto dove partecipò anche il Presidente Europeo.

A giugno 2016 è uscito il loro nuovo disco al quale hanno dato lo stesso nome del gruppo: “Charly Moon”. Nel 2017 la loro fama è progressivamente cresciuta specialmente grazie al successo del loro singolo “Tu dimmi ora chi sei” e fra qualche giorno, il 14 gennaio 2018, saranno in concerto al Teatro Massimo, a Roma. Oggi abbiamo incontrato Giuliano Legotta nella Capitale, nei pressi di Piazza del Popolo.

 

Giuliano, come stai? Come sono andate queste feste?

Ciao, bentrovati e buon anno nuovo…Le feste sono andate bene direi: buona musica, ottimo cibo, molti progetti in cantiere per il nuovo anno e anche un pò di sport che non fa mai male…Hahaha (ride).

Sappiamo che con i Charly Moon siete già a lavoro per il vostro quinto disco, ce ne parli?

Si, abbiamo concluso l’ultima canzone e nel mese di Marzo abbiamo in programma di registrare; se i tempi saranno esatti prevediamo di uscire con l’album in estate.

E’ vero che nella band sono entrati da poco due ragazzi Cinesi con cui vi esibirete in concerto a Roma il 14 gennaio nell’evento “Festival d’Oriente”?

Si. I due ragazzi Cinesi si chiamano Yigang Cheng (cantante) e Xiao Yue Zheng (pianista); il concerto del 14 gennaio si terrà presso il Teatro Massimo, a Roma.

In questi 11 anni di carriera i Charly Moon sono sempre stati impegnati nel sociale e hanno ottenuto ben due riconoscimenti uno da parte dell’UNICEF uno dall’ONU…Sarà presumibilmente così anche per il quinto disco?

Si, sarà così anche per il quinto disco, che però non tratterà soltanto di genere Rock ma sarà “contaminato” da influenze musicali di diversi generi. Abbiamo in preparazione anche cover dance (rivisitate) per i live.

Insomma, ne avete di carne sul fuoco…Non ci resta che farvi allora un grande in bocca al lupo.

Grazie, W il lupo e un saluto caloroso a tutti i cari lettori di Voce Spettacolo.

 

Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Editor in Chief at Voce Spettacolo
Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza.
Allievo esperto di Kung Fu
Vito
Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza. Allievo esperto di Kung Fu

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − otto =