Intervista con l’attrice e fotomodella Michelle Morell

Di Vito “NIk H.” Nicoletti

 

 

Ciao Michelle! E’ un vero piacere ospitarti sul nostro portale. Iniziamo dalla prima domanda. Un bel tuffo nel passato. Da bambina cosa sognavi di fare?

Ciao, il piacere è mio. Un tuffo nel passato non fa mai male, i miei sogni da bambina?… Sicuramente erano tanti, fin da piccola sono sempre stata un’artista, dipingevo, ballavo, cantavo, scrivevo, recitavo, amavo fare tutto ciò. Avevo 3 sogni principali: essere un’ attrice, una fotomodella, ed una psicologa. Non si può fare tutto nella vita, ma ci si può sempre provare. Due sogni, la moda e il cinema, si sono avverati ed il terzo al 50% in quanto recitare vuol dire anche essere psicologi per capire al meglio i comportamenti umani, per aiutare e dare consigli alle persone care, per interpretare al meglio i vari personaggi sempre diversi l’uno dall’altro. I sogni sono sempre parte della mia vita ma quelli nuovi li svelerò in futuro.

 

Chi è Michelle Morell?

Lo racconterò in breve perchè non voglio annoiarvi. Michelle Morell è una ragazza che ama la vita, ama conoscere ogni cosa che serve a migliorare e rafforzare il suo carattere. Michelle nasce timidissima e sensibilissima e questo viene apprezzato solo da poche persone. Grazie alla recitazione Michelle è diventata un leone sia nella professione che nella vita privata. La vita l’ha portata a lottare con lupi vestiti da agnelli ed alla fine però è l’agnello che a sconfitto il lupo. Ringrazierò sempre le disavventure che ho vissuto perchè mi hanno dato e mi daranno sempre la forza di lottare per andare avanti sempre.

 

Michelle attrice, l’hai scelto tu?… oppure il destino lo ha fatto per te?

Penso che il destino venga scritto ogni giorno da noi stessi e si possa modificare come una sceneggiatura di un film, tanto per rimanere in tema. Siamo noi gli artefici di quello che viviamo ogni giorno e quindi probabilmente sì ! Fin da piccola sapevo… ho avuto la cosiddetta ‘’chiamata mistica dal mio inconscio’’ ed ora seguo la mia sceneggiatura e non quella che mi dicono gli altri!

 

Recitare è un modo per sentirsi liberi?
Assolutamente si! Libertà di esprimersi sotto ogni forma di magia che si estende in brividi, emozioni di caldo o freddo. In quel momento nessuno ti può dire nulla o fare nulla, è come se vivessi… in una sfera di cristallo.

 

La moda racconta la nostra vita?…e se si, in che modo racconta la tua?

Certo…e penso anche che dovrebbero raccontare la moda attraverso il cinema.  La mia moda racconta che: sono legata alla Francia e all’America perchè vesto molto francese e americano. Ci sono abiti in stile “total look anni 60” ancora di moda e che,personalmente, indosso molto.

 

Il tuo rapporto con la fotografia?…ci si può rivelare agli altri attraverso di essa?

La fotografia è un’altra forma d’arte e, attraverso di essa, si ci può esprimere con i movimenti del corpo e con lo sguardo. Non dimentichiamo che gli occhi sono lo specchio dell’anima e, quindi, risulta difficile mentire. Nell’attimo in cui è stata scattata una fotografia, si può certamente  capire l’emozione del momento.

 

Quanto c’è di Michelle nel lavoro che svolgi?

Di Michelle c’è il dolore, l’amore, la rabbia, la passione, la mia determinazione a lottare e a non arrendersi mai. Tutto questo è indispensabile per il mio lavoro… altrimenti non potrei fare l’attrice, non riuscirei a capire i personaggi e non riuscirei ad interpretarli al meglio.

 

Delle proposte di lavoro, qual è quella che escluderesti in modo tassativo e quella che invece ti piacerebbe fare che non hai ancora fatto?

Sicuramente escluderei, in modo tassativo e come ho già rifiutato, servizi di moda o film sul nudo erotico. Non si tratta di essere antica o timida, bensì rispettare il mio essere donna e la mia immagine. Ci si può raccontare sessualmente e amorevolmente con gesti che fanno capire benissimo l’intenzione della scena. Non c’è bisogno di spingere su certe cose facendo vedere l’intimo dell’attore o dell’attrice… bisogna dar spazio anche all’immaginazione. Io non giudico chi lo fa, ma ognuno è libero di pensarla come vuole e le scelte altrui bisogna rispettarle. Tra le proposte di lavoro che non ho ancora fatto e che mi piacerebbe fare vi è quella di lavorare, in America, in un film di fantascienza.

 

Credi più nell’amicizia o nell’amore?…e che peso hanno nell’animo di Michelle?

Secondo me l’amore e l’amicizia hanno la stessa forma. Se sono sentimenti veri, sono entrambi “amore”. Sarebbe più bello se, nel mondo, ci fosse tanto amore da donare agli altri.

 

Esiste in te qualcosa che vorresti fare ma che ti spaventa?

Si, vorrei provare il bungee jumping, anche se mi sudano le mani solo al pensiero di provarci…ahaheh (sorride). Forse un giorno, oppure in un’altra vita, lo faro.

 

Michelle preferirebbe sorridere sempre o non piangere mai più?

Preferirei sorridere e piangere. Il pianto non è un qualcosa di negativo…è come “una spinta” per sorridere di nuovo !

 

Di cosa sono fatti i sogni?…tu ne hai tanti?
I sogni sono fatti di “materia onirica”. Quando si parla di sogni non posso non citare una delle sue opere

“Siamo fatti della stessa sostanza di cui sono fatti i sogni” ( william Shakespeare ).

Grazie…un saluto a tutti da Michelle.

 

Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Editor in Chief at Voce Spettacolo
Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza.
Allievo esperto di Kung Fu
Vito
Follow Me

Vito "Nik H." Nicoletti

Vito "Nik Hollywood" Nicoletti è Caporedattore di Voce Spettacolo. Si laurea in Giurisprudenza. Allievo esperto di Kung Fu

You may also like...

1 Response

  1. roberto ha detto:

    Vedere questa attrice così bella e delicata e un piacere,il suo viso ricorda molto le attrici di altri tempi spero per lei che abbia un suo percorso pieno di gioie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × cinque =