Intervista con il pianista e compositore. Carmine Pisano

 

Ciao Carmine! Benvenuto su Voce Spettacolo.  La musica porta sempre alla scoperta della propria interiorità. Perchè?

Grazie prima di tutto per avermi ospitato! Credo che la musica sia oggi l’unica cosa che ci rende veramente “sinceri” con noi stessi e con gli altri, e questo vale specialmente per chi fa musica. E’ un po’ come bere un buon bicchiere di vino, conoscete il detto “in vino Veritas?”. Nel momento in cui lo sorseggi in compagnia automaticamente butti fuori la tua interiorità e ti apri con le persone. La musica può fare altrettanto, forse anche di più.

Pianista e compositore di colonne sonore. Quanto c’è di personale nelle tue composizioni?

Se vuoi farti capire da chi ti ascolta, un po’ devi usare un linguaggio tuo personale per distinguerti dagli altri, un po’ devi parlare la lingua di chi è venuto prima di te. Nonostante ciò credo che oggi quasi tutto sia stato fatto o eseguito nel campo musicale. Nelle mie colonne sonore diciamo che c’è un buon 70-80% di mio, il resto è storia nota. Penso che mostri sacri come Morricone o Vangelis abbiano preso spunto un po’ da chi c’è stato prima di loro, rimangono comunque artisti inarrivabili.

Ci sono stati momenti in cui stavi per mollare tutto?

Assolutamente no, se cadi ti devi rialzare, magari perderai la battaglia, non la guerra.

Credi sia possibile un mondo senza musica?

Assolutamente no. La musica è dovunque ed è per tutti. Quando sentiamo ad esempio un clacson di un’auto ferma al semaforo, quell’auto sta emettendo una nota, chi ha l’orecchio assoluto lo sa bene. Potresti far suonare delle auto in modo sincopato, ognuna delle quali emette una nota diversa…. ed hai creato una canzone….. roba da matti!

La tua giornata ideale…

Di mattina una sana battuta di pesca per rilassarmi un po’, indipendentemente dal pescato, il pomeriggio in compagnia del mio ingegnere del suono in sala di registrazione, la sera con mia moglie e con mia figlia.

Pregi e difetti…

Mah, per i pregi mi considero una persona leale e soprattutto paziente nei confronti di tutti, sui miei difetti potrei scrivere un libro. Musicalmente parlando ad esempio non sono mai soddisfatto al 100% di quello che faccio (non saprei dirvi se è un pregio o un difetto).

Un sogno ricorrente…

Spesso sogno che un’orchestra suoni una mia colonna sonora, beh in realtà è già successo sul serio al prestigioso Concorso Internazionale per Grandi Orchestre “Maurice Ravel 2015-16” dove hanno partecipato circa 50 nazioni da tutto il mondo e più di 1000 compositori. Mi sono ritrovato tra i primi 20 finalisti, non male come inizio.

La colonna sonora perfetta…

Ne Scelgo 3: “Imagine” di John Lennon (inno eterno alla pace), “Gabriel’s Oboe” di Ennio Morricone e “Chariots of Fire” di Vangelis. Ma la lista è veramente lunga.

Il tuo ultimo lavoro: colonna sonora per  il cortometraggio “Song For Claire”, dedicato a tua figlia Chiara. Perchè?

Perchè una canzone è per sempre. Sai se hai la fortuna di saper comporre musica (anche se personalmente ho ancora moltissimo da apprendere ed imparare) non credo ci sia regalo più bello. Si ricorderà del papà anche quando non ci sarà più (spero il più tardi possibile ovviamente!)

Oggi, a chi diresti grazie?

Innanzitutto a me stesso, col quale mi scontro quotidianamente, a mia moglie Linda che mi “sopporta” durante le mie prove, all’amico Francesco Farro che mi ha dato un supporto per la batteria nella canzone “Mistral Song” con la quale siamo arrivati in finale al concorso di cui ho parlato prima, e al mio fonico Mario Tortoriello che non mi ha ancora linciato per le mie richieste di modifica durante il missaggio ed il mastering delle mie colonne sonore.

Spesso gli artisti vivono immersi nelle emozioni del presente. Il futuro ti spaventa?

No, mi spaventa il fatto di non dover più comporre, ma il futuro non dipende dagli altri, ma da noi. Un proverbio un po’ vecchiotto, ma sempre valido, recita “Quisque faber fortunae suae”, cioè “ognuno è artefice del suo destino”, e quindi anche del suo futuro.

 

www.colonnesonore.eu

 

https://www.youtube.com/watch?time_continue=6&v=IZz9pr1P6yY

 

 

Vuoi pubblicizzare la tua attività su Voce Spettacolo?

Scrivici: vocespettacolo@gmail.com

 

vs-offerta

Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).
Walter Nicoletti
Follow Me

Latest posts by Walter Nicoletti (see all)

Walter Nicoletti

Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 + 6 =