di Walter Nicoletti.

 

Ciao Peligro! “TUTTO CAMBIA”, il tuo nuovo disco che uscirà venerdì 8 aprile. Come ti senti?

Non mi sono mai sentito più teso di così! Ho dato tutto me stesso per questo disco e ora che è arrivato il momento di sapere cosa ne pensa la gente provo un misto di paura ed euforia. È difficile da spiegare, è bellissimo e al contempo mi terrorizza.

Chi ha creduto in te, oltre te?

In primis la mia famiglia, che mi ha sempre supportato incondizionatamente e a cui non sarò mai abbastanza grato. Poi Hernan, il fratello che ho scelto, Francesca, Riccardo, Umberto e Valentina che mi sostengono in quest’avventura e Toni, il mio compagno di viaggio.

Fare il rapper è una scelta professionale o una scelta di vita?

Non riesco a definirla una scelta… o meglio, probabilmente non sono stato io a scegliere il rap, bensì il contrario. Mi riconosco in questo genere musicale per il mio modo di cantare e di intendere la scrittura (anche se non escludo possibili evoluzioni in futuro), quindi ho deciso di usarlo per provare a rendere la musica la mia professione.

9 brani legati tra loro dal tema dall’amore, del ricordo e del coraggio che serve per affrontare il proprio futuro. Puo, il linguaggio rap, essere univesrale?

Come hai detto giustamente, il rap è un linguaggio, un modo di intendere la comunicazione con la musica. Con il rap, così come con il rock o con qualsiasi genere musicale, si può veicolare qualunque messaggio. Non credo che esistano generi musicali che automaticamente escludano determinati messaggi. Sta a chi compone e a chi canta scegliere cosa comunicare e come comunicarlo, ma le modalità sono infinite.

Nel disco, i campionamenti del Classic Rap si fondono con le parti strumentali suonate in studio creando un mood particolare che, pur rimanendo classico, riesce ad essere estremamente attuale. Come ci sei riuscito?

Ho sempre cercato di mischiare il vintage e il nuovo per trarre il meglio da entrambi e cercare una contaminazione che alle mie orecchie suonasse vincente. Quando ho detto ai ragazzi di 21gr. Team che genere di disco volevo fare sono stati entusiasti di sposare questo progetto e hanno realizzato le musiche di tutto il disco, ottenendo esattamente il risultato che cercavo.

Apri un cassetto e scegli un sogno. Quale?

Costruire una vita dignitosa grazie alla mia musica.

Progetti futuri?

Oltre al nuovo disco, al momento l’impegno più prossimo che ho è il Tour Music Fest, il Festival Internazionale della Musica Emergente… l’obiettivo è di “portare in giro” l’album.

 

Sponsored by

             Joliment

 

 

Tutto Samo Style

 

Vuoi diventare Sponsor? Scrivici a: vocespettacolo@gmail.com

Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).
Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette + 12 =