Intervista con il regista. Piero Bignardi

di Gianfranco De Cataldo.

 

Ciao Piero! La prima domanda. Un tuffo nel passato. Da bambino dicevi… “da grande farò”…?

Da grande farò…il regista, sono sempre stato appassionato di telecamere, registrare i momenti più emozionanti della vita quotidiana, era fino a qualche tempo fa la mia passione più grande, poi I Comisastri. Da bambino sognavo di fare anche il vigile o il capostazione, poi ho capito che non erano per me, quindi ho pensato all’attore.

Tanti pensano che fare il regista sia fare solamente soldi, in realtà è soprattutto passione con tanti sacrifici, raccontaci come nasce la tua…

Non solo la regia, ma tutte le maestranze che girano intorno a questo lavoro, a cominciare dagli attori, la mia compagnia, per prima ”I Comisastri”, ha fatto e continua a fare tanti sacrifici, per via dello spostamento, e le riunioni, e le riprese sotto il caldo d’estate, o sotto la neve invernale, però vengono ripagati con l’affetto che il nostro modesto pubblico ci trasmette.

Il lavoro del regista oggi.

Prima, mi preme dire che io il regista non l’ho mai fatto da solo, insieme a me c’è sempre stato qualcuno, infatti Giovanni Fazio sarà il vero regista del film ”Ti ho mai detto che…”, io gli faccio da…spalla! Il regista oggi è qualcosa di magico, che non si può improvvisare, osserviamo dai più grandi, in modo da imparare.

Come nascono le tue idee?

Le mia più grande ispirazione è la gente per strada, molti personaggi comici che ho creato, sono ”osservati” dalla strada. Anche dalle situazioni di disagio prendo delle idee, è capitato quando ho scritto la sitcom ”Anche i giovani piangono”, raccontasse varie situazioni non proprio delle migliori.

I Comisastri : raccontaci questa esperienza.

I Comisastri è qualcosa che non saprei nemmeno come definire, nato per gioco, l’dea di fare degli sketch comici di pochi secondi e riunirli in puntate a sitcom. Dopo settimane di riprese, presento il progetto ad alcune tv locali che lo accettano e mi suggeriscono una seconda edizione. Fino a quando, anche ad AntennaSud piace il progetto. Il segreto sta nel aver fatto lavoro di gruppo, mi permetto di citare alcune colonne importanti del gruppo Vincenzo Ferrulli, Francesco Santamato, Alessandra Interesse, Valentino Romito, Domenico Scudo, Francesco Susca, che chi prima, chi dopo, ha creduto al progetto.

Un film che avresti voluto dirigere.

Johnny Stecchino di Benigni

Raccontaci qualche aneddoto o retroscena dei tuoi lavori e delle tue esperienze passate.

Un aneddoto simpatico è accaduto durante le riprese de ”I Comisastri 3” l’anno passato. Un giorno, presenti sul set qualche attore e lo staff tecnico, ad un certo punto, mentre stiamo registrando esce una signora, da una clinica per anziani in quel paese. La signora, non molto anziana anzi cinquant’anni doveva avere, comincia a chiederci chi siamo e che stiamo facendo, noi rispondiamo e lei va via. Dopo qualche minuto lei esce e ci richiede la stessa domanda che ci aveva fatto prima, questo per quasi una mezz’oretta piena, fino a quando noi stufi non rispondiamo più e lei comincia a chiamare i carabinieri, noi andiamo via, capendo il ”disagio” di quella signora.

Se la tua vita fosse un film o una canzone, quale sarebbe? E perché?

Mrs. Doutbfire con Robin Williams

Riesci a trovare del tempo libero per i tuoi hobby?

Un mio hobby è il semplice giro in bici in campagna, il tempo ahime è sempre meno, però nel weekend ogni tanto ci riesco.

Progetti futuri?

Prossimi progetti sono, la nuova stagione ”I Comisastri 4” sul canale YouTube del gruppo dal 19 giugno, e in tv in estate. E dal 18 luglio l’inizio delle riprese del film ”Ti ho mai detto che…” con I Comisastri, con Antonello Ricci e Franco De Giglio, la regia di Giovanni Fazio, per poi l’uscita al cinema nella primavera del 2017. In questi giorni sono impegnato per la registrazione di un film, sempre comico, dove ho un piccolo ruolo.

Manda un saluto ai nostri lettori.

Un caro saluto a tutti i lettori di Vocespettacolo, e un grazie da parte mia! A presto!

 

 

Sponsored by

 

 

Tutto Samo Style

 

Vuoi diventare Sponsor? Scrivici a: vocespettacolo@gmail.com

Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).
Walter Nicoletti
Follow Me

Walter Nicoletti

Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette + 7 =