“La Giustizia in versi” al ristorante “il Cantuccio” al Senato

Iannone, Montagner, Terreri, Calabrò

“La Giustizia in versi” al ristorante “il Cantuccio” al Senato, Daniela Terreri, attrice e cantante, sulle note del maestro Andrea Pagani, ha estasiato l’esclusivo e selezionato pubblico con la sua suadente voce evocando emozioni con i versi delle più famose poesie di Corrado Calabrò accompagnandole con le note di “Besame mucho”, “Amore no”.

Corrado Calabrò, noto giurista e poeta, è reduce dalla consegna a Madrid del prestigiosissimo premio internazionale di letteratura “Gustavo Alfonso Bècquer” per il volume “Acuerdate de Olvidarla”: novantatré poesie dedicate all’amore. In Spagna è il suo quinto libro pubblicato, mentre sono ben oltre diciotto quelli tradotti in trenta lingue e pubblicati nel mondo.

Tra gli autorevoli ospiti che hanno degustato i deliziosi piatti realizzati appositamente per l’occasione, vi erano: pres. di Sezione del Consiglio di Stato, Sergio Santoro; Giuseppe Faberi, pres. di Sezione Consultiva degli atti normativi; il generale Giorgio Cancellieri; Adriana Russo; il prof. Franco Romeo, cardiologo; il magistrato Angelo Gargani; la giornalista Camilla Nata; il marchese Giuseppe Ferrajoli; il prof. avv. Francesco Petrino; Laura Azzali; Ella Grimaldi; l’avv. Francesco Anzalone; il principe Guglielmo Giovanelli con Vittoria; Enrica Salera; Cleonice Polverani; Maria Buongiorno; Alessandra Guida; la d.ssa Rita Cerminara, la stilista Giuliana Guidotti, la contessa Braico l’avv. Nadia Grande e molti altri…

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 4 =