Lunedì il mondo è rimasto scosso dalle immagini della cattedrale di Notre-Dame in fiamme. Un momento più drammatico di qualsiasi film, e che ha fatto temere il peggio per l’iconica chiesa che così tanto ha dato anche al cinema. Fortunatamente, la struttura principale dell’edificio rimane intatta, ma ci vorranno decisamente anni di duro lavoro per riportare la cattedrale al suo vecchio splendore.

I lavori di ricostruzione, chiaramente, costeranno tanti soldi, e per l’occasione, diverse aziende e organizzazioni stanno facendo delle donazioni per rendere il processo un po’ meno faticoso. Tra queste, figura anche la Walt Disney, che ha donato 5 milioni di dollari come aiuto. Ha dichiarato il CEO della Casa di Topolino, Bob Iger: «Notre-Dame è un faro di speranza e bellezza che ha definito il cuore di Parigi e l’anima della Francia per secoli, ispirando stupore e rispetto per la sua arte, la sua architettura e il suo posto duraturo nella storia dell’umanità. La Walt Disney supporta gli amici e i vicini della comunità, offrendo un sostegno dal cuore così come 5 milioni di dollari di donazione per la ricostruzione di questo insostituibile capolavoro».

La Disney, ricordiamo, ha un legame speciale con la cattedrale per via de Il Gobbo di Notre Dame, amato cartone del 1996 che con oltre 325 milioni di dollari worldwide, è risultato il quinto maggior incasso mondiale di quell’annata.

Tra le altre personalità che hanno fatto delle generose donazioni per la ricostruzione della chiesa, figura anche il marito di Salma Hayek, il miliardario e magnate della moda François-Henri Pinault, che dal canto suo ha sborsato ben 100 milioni di euro.

Fonte: BestMovie

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 2 =