Lady Gaga soffre di schizofrenia e disturbo bipolare

“Spesso non riesco a controllare ciò che fa il mio cervello…”. Così Lady Gaga, parrucca rosa e outfit en pendant, ha confessato perché da anni ormai assume un farmaco antipsicotico, l’olanzapina, usato per trattare la schizofrenia e il disturbo bipolare. La cantante ne ha parlato schiettamente durante un’intervista radio in videochat con Zane Lowe.

La popstar 34enne lo ha rivelato mentre presentava il suo ultimo album “Chromatica” alla stazione radio Beats 1 di Apple Music, qualche settimana fa, ma la confessione sul farmaco assunto ha cominciato a circolare solo in questi giorni ed è subito diventata virale.

Lady Germanotta ha descritto dettagliatamente il suo tumulto psicologico e ha detto a Lowe che il brano “911” inserito nel nuovo disco, parla proprio di questo (il 911 è il numero di emergenza del pronto soccorso americano, ndr) : “So di avere problemi mentali e so che a volte possono rendermi non funzionale come essere umano. Devo prendere farmaci per fermare il processo che si verifica nel mio cervello e che io non so controllare”.

La battaglia della popstar con la malattia mentale è iniziata da adolescente, come aveva rivelato lei stessa per la prima volta in un’intervista con Oprah Winfrey l’anno scorso: “Sono stato violentata ripetutamente quando avevo 19 anni”, aveva rivelato detto la cantante di “Born This Way”, che soffre di fibromialgia, una condizione caratterizzata da dolore diffuso che provoca anche problemi cognitivi.

La star di “A Star Is Born” ha anche svelato come i suoi sintomi siano ad un certo punto diventati così gravi da provocarle una “rottura psicotica” che l’ha costretta ad essere portata al pronto soccorso.

“È stata una delle cose peggiori che mi siano mai successe”, ha detto Lady Gaga. “Non capivo cosa stesse succedendo, perché tutto il mio corpo si era intorpidito. Mi sono dissociata completamente. Urlavo e poi lui [il suo psichiatra] mi ha calmata e mi ha dato le medicine”.

L’assunzione giornaliera di olanzapina combinata con una adeguata terapia sta permettendo da anni ormai all’artista, vincitrice di ben 11 Grammy, di tenere sotto controllo le sue condizioni: “La medicina mi ha davvero aiutato”, bisogna combattere per rompere i tanti tabù riguardanti la salute mentale…”.

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 + sedici =