LakeComo Festival e FAI presentano il Quaretto Noûs a Villa del Balbianello

IL QUARTETTO NOÛS A VILLA DEL BALBIANELLO INAUGURA LA COLLABORAZIONE TRA LAKECOMOFESTIVAL E FAI (Fondo Ambiente Italiano).

DOMENICA 24 MAGGIO 2015, ORE 15.30

l LakeComo festival è lieto di presentare a Villa Balbianello, una delle più belle Ville del lago di Como e set cinematografico holliwoodiano, il Quartetto Noûs che sta riscuotendo enormi successi dal recente debutto ai Concerti del Quirinale fino alla BBC, e vincitore del Premio Abbiati 2015. L’Associazione Amadeus Arte che organizza il LakeComo Festival è lieta con l’occasione di presentare anche il primo disco del quartetto che ha pubblicato lo scorso febbraio.

Quartetto Noûs
Tiziano Baviera – violino
Alberto Franchin – violino
Sara Dambruoso – viola
Tommaso Tesini – violoncello

Noûs (nùs) è un antico termine greco il cui significato è mente e dunque razionalità, ma anche ispirazione e capacità creativa. Il Quartetto Noûs, formato da quattro giovani musicisti italiani, nasce nel 2011 all’interno del “Conservatorio della Svizzera Italiana” di Lugano. Frequenta l’Accademia “Walter Stauffer” di Cremona nella classe del “Quartetto di Cremona” e la “Musik Akademie” di Basilea nella classe del M° Reiner Schmidt (Hagen Quartett) e si perfeziona con Aldo Campagnari (Quartetto Prometeo), Hatto Beyerle (Alban Berg Quartett), Heime Müller (Artemis Quartett). E’ vincitore del primo premio al Concorso Internazionale “Luigi Nono” di Venaria Reale e al XXI “Concorso Internazionale ANEMOS” di Roma. Nel 2014 gli viene conferita la menzione d’onore nell’ambio del concorso “Sony Classical Talent Scout” di Madesimo. Si esibisce in importanti stagioni concertistiche italiane quali “I Concerti del Quirinale” a Roma in diretta radiofonica su Radio3, “Amici della Musica” di Palermo, “Stradivari Festival” di Cremona , “GOG” di Genova, “Polincontri” di Torino, “Bolognafestival” e “Musica Insieme” di Bologna e “Società del Quartetto” di Milano. All’estero viene invitato regolarmente ad esibirsi in Spagna, Germania, Svizzera e Inghilterra. Nel 2013 è stato quartetto in residence al “Festival Ticino Musica” di Lugano.

*** Info in English >>>

INFORMAZIONI UTILI

Il concerto si terrà al coperto nella nuova struttura restaurata dal FAI – Fondo Ambiente Italiano nella parte alta del parco. La villa è accessibile sia con una breve camminata a piedi, sia in barca.
In base alla convenzione tra il LakeComo Festival e il FAI si prega di mostrare all’ingresso tessera Amici di Amadeus Arte o il biglietto acquistato per usufruire degli sconti.

logofai   Realizzato in collaborazione con FAI – Fondo Ambiente Italiano.

Qui le condizioni riservate ai soci e agli spettatori per il concerto e la visita.

  SOCI AMADEUS SOCI FAI ADULTO partecipante al concerto
CONCERTO 0 7,50 euro 10 euro
GIARDINO 3 euro 0 5 euro
GIARDINO + VILLA 7 euro 4 euro 10 euro

Il debutto discografico del Quartetto Noûs per Amadeus Arte.
Scoprilo su iTunes | Amazon

Location

VILLA DEL BALBIANELLO
Via Comoedia 5
Lenno Como
Italy

Da sempre una delle più belle e romantiche dimore sul Lago di Como, Villa del Balbianello a Lenno (CO) si affaccia su un promontorio boscoso, sull’estrema punta del Dosso di Lavedo, che si immerge nelle acque del lago formando una piccola penisola.

Fu il Cardinale Angelo Maria Durini a edificare il complesso alla fine del XVIII secolo, sui resti di un convento francescano, di cui oggi resta la facciata dell’antica Chiesa. “Fay ce que voudras” (“Fai ciò che vuoi”), è il motto che accoglie i visitatori all’approdo e ch indica chiaramente la villa come un “luogo di piacere”.

La Villa fu poi ritrovo di patrioti come Luigi Porro Lambertenghi, antiaustriaco che volle Silvio Pellico come precettore per i propri figli. Il Balbianello passò poi al marchese Giuseppe Arconati Visconti, a sua volta implicato nelle cospirazioni del 1821, finanziatore dell’insurrezione del 1848 e sostenitore della monarchia sabauda.

Nel 1919 la Villa venne acquistata dal generale americano Butler Ames e nel 1974 fu acquisita dall’imprenditore Guido Monzino, appassionato esploratore e alpinista che creò il museo. Fu quest’ultimo a decidere di lasciare la Villa in eredità al FAI, che la gestisce dal 1988.

Oltre alle sue collezioni, la Villa è celebre per il suo giardino, immortalato in numerosi set cinematografici sin dagli anni ’40 nelle scene di esterni di “Piccolo mondo antico”, del regista Mario Soldati.  Sei anni dopo il regista Christian-Jaque ha ambientato nella Villa alcune scene de “La Certosa di Parma”. Nel 1992 Mario Orfini ha scelto la Villa del Balbianello per “Jackpot”, tre anni dopo è la volta di “Un mese al lago” di John Irvin, film che ha avuto un notevole riscontro presso il pubblico anglosassone.

Nel 2002 la Villa del Balbianello ha ospitato il cast e la produzione di uno dei film di fantascienza più visti nella storia del cinema: il secondo episodio della popolarissima saga “Star Wars”. Per finire, nel 2006, persino James Bond (Daniel Craig) è stato a Villa del Balbianello bel film “007 Casinò Royale” di Martin Campbell.
Sito del FAI dedicato alla Villa del Balbianello >>>

Indicazioni utili per raggiungere la Villa Sito del FAI >>>

*** Info in English >>>

Biglietti/Tickets

– 10€ intero
– 7,50€ ridotto/convenzioni

Hanno accesso gratuito:
– tutte le persone fino a 14 anni
– tutte le persone non vedenti o portatrici di handicap e i loro accompagnatori
– Ingresso gratuito per i Soci e tesserati Amici di Amadeus Arte RICHIEDI LA TESSERA 2015 >>>

I biglietti sono in vendita presso la sede del concerto.
La biglietteria apre un’ora prima dell’inizio del concerto.

@amadeusarte
lakecomofestival.com
Scrivici
Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove − 4 =