L’ANNO CHE VERRA’: Il Capodanno targato RAI UNO incanta MATERA

L’ANNO CHE VERRA’ incanta la città di Matera. La trasmissione di fine anno targata Rai Uno quest’anno fa tappa a Matera, Capitale Europea della Cultura 2019. Successo di pubblico e ascolti tv. In Piazza Vittorio ci sono oltre 50.000 presenze, in tv 5, invece, oltre 5 milioni di telespettatori con oltre il 30% di share.

Ha ufficialmente inizio il viaggio verso il 2019 per la Città dei Sassi che, per l’occasione, si è trovata pronta ad accogliere un evento di portata nazionale. Chapeau per il Comune di Matera, il Sistema Sanitario e le Forze dell’Ordine. Ma veniamo alla storia.

Una notte indimenticabile in compagnia della coppia inedita Amadeus-Papaleo, un’ alchimia decisiva che offre una conduzione divertente e spontanea.

Antonello Venditti è il primo dei big a salire sul palco con Che fantastica notte è la vita e Ricordati di me. Segue Noemi con Sono solo parole. Francesco Renga ripropone Angelo e Il mio giorno più bello nel mondo. La scaletta continua con Malika Ayane (Adesso è qui (nostalgico presente) e Feeling better).

Non mancano gag e imitazioni di Massimo Lopez che diventa Jovanotti e canta L’estate addosso richiamando il format Tale e quale. Cartoline di Matera e della Regione Basilicata fanno da intermezzo al fine di promuovere le bellezze della Lucania. E’ giunge, quindi , il momento di Renzo Arbore con l’orchestra italiana: Ma la notte no, Vengo dopo il tg, la vita è tutta un quiz e Cacao meravigliao. Marco Masini, invece, regala T’innamorerai. E’ la volta di Alessandro Greco con l’imitazione di Zucchero. Per colpa di chi e Baila morena scatenano la piazza. Il cast internazionale con Paul Young fa sognare il pubblico facendolo ritornare al passato con Every time you go away. Tocca a Francesca Michelin con L’amore esiste e Roberta Giarrusso imita Donna Summer. Noemi ritorna sul palco con L’amore si odia e Briciole. Bianca Guaccero diventa Michael Jackson con Smooth criminal mentre Venditti, subito dopo, canta Benvenuti in Paradiso e In questo mondo di ladri. Gli italianissimi Urban Strangers presentano il primo singolo Runaway.

Il capodanno 2016 sta per arrivare e per il conto alla rovescia sale sul palco l’intero cast. La festa ha inizio. Si riparte con la seconda parte più ritmica e meno melodica. Meravigliosa (la luna) di Francesco Renga, Senza fare sul serio di Malika Ayane, Vaffanculo di Marco Masini, Il medley con i grandi successi della musica napoletana di Renzo Arbore e la sua orchestra italiana. La sorpresa musicale per il pubblico materano è regalata da Rocco Papaleo con Basilicata on My Mind. Noemi conclude con Vuoto a perdere, Silvia Salemi con i grandi successi di Adele, Hello e Rolling in the deep. Il gruppo dei Tree Gees con Night fever, More than a woman e Stayin alive, Massimo Lopez con Frank Sinatra (I’ve got you e Strangers in the night) Le emozioni continuano con Bianca Guaccero che interpreta Mia Martini (Almeno tu nell’universo). Potente è La voce del silenzio di Alma Manera. Gran finale con Giada Agasucci, Vincenzo Capua, Ottavio De Stefano, Greta Manuzzi e Davide Mogavero, lanciati dai talenti di Amici di Maria De Filippi. Si chiude con Gli ostacoli del cuore di Elisa, Strada facendo di Claudio Baglioni, Baila Morena di Zucchero e Freedom di Pharell Williams.

Buona notte all’Italia di Ligabue è il saluto finale di un live show della durata di cinque ore e mezza che lancia ufficialmente Matera nel Mondo grazie anche agli oltre 70 milioni di telespettatori collegati attraverso Rai International.

Chapeau per l’orchestra composta da 30 elementi e diretta dal Maestro Stefano Palatresi. Regia impeccabile di Maurizio Pagnussat. La scena di Marco Calzavara e la fotografia di Fabio Brera immergono gli spettatori in un racconto visivo da scrivere nel libro dei ricordi.

 

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 2 =