“Le Lettere Cattive” al Doppio Teatro

cover Governa 2014:Layout 1

LE LETTERE CATTIVE
Una epistolare
di Cristiano Governa
10 Aprile 2015 Doppio Teatro

Cosa succede quando i “segreti inconfessabili” vengono confessati?
Le lettere cattive è una collezione di segreti in forma epistolare. Effetti personali in viaggio verso Bologna, Napoli, Milano, Roma, Venezia, Firenze, Genova… Segreti, sogni, omicidi, sesso, torture, baci e un po’ di mare; l’amore, praticamente.
Non stupitevi di quello che leggerete; ogni lettera – in fondo – è cattiva. Anche quelle d’amore. Soprattutto quelle.

SINOSSI
Perché Twin Peaks?
Qual era, in fondo, il segreto di Twin Peaks? L’aver riprodotto un universo.
Un clima noir, con personaggi da soap opera. Orrore, farsa e follia si mischiavano, in una dimensione surreale dove la maggior parte delle persone che incontravi, aveva un aspetto simpatico – quasi comico – che poi, col passare del tempo, diventava vagamente pericoloso.
Un posto nel quale più si scava nei segreti delle persone comuni e più si rischia di impazzire. Stiamo diventando così?
Certi eventi di cronaca italiana, sembrano dischiudere tante piccole Twin Peaks, microcosmi nei quali – per esempio – parenti e amici degli ammazzati – talvolta – sembrano più assurdi e sinistri dell’assassino vero e proprio.
Che posto è quello nel quale, tutto sommato, colui che ammazza è il meno pericoloso?
Le Lettere cattive restituisce una sorta di Twin Peaks condominiale che ci immette nella misteriosa stanza della vita, nella quale dramma e grottesco danzano insieme e tu non sai più se sta per accadere qualcosa che ti farà felice o se qualcuno è in procinto di farti fuori.
In fondo, ogni raccolta di lettere altro non è che un noir a episodi. Noir perché, invecchiando, un segreto fa più male che paura; a episodi perché ogni vita è un format che mischia puntate imperdibili ad altre piene di piccole cose poco significative.

L’EDITORE
Nate a Bologna nel Novembre 1994, le Edizioni Pendragon hanno realizzato oltre 800 volumi, ospitando nomi illustri italiani e internazionali della cultura, della letteratura, della critica, della musica, ma anche autori di romanzi e saggi meno noti o esordienti, nel caleidoscopio di collane e di iniziative che da sempre contraddistingue il loro catalogo. Caratteristica fondante sin dal principio: le scelte di qualità, senza mirare ad una specializzazione in un unico ambito, ma rimanendo sempre flessibili e pronte a spaziare in ogni settore editoriale: dalla saggistica universitaria a quella più divulgativa, dalla narrativa “giovane” al rilancio di autori già affermati, dai volumi e dai cataloghi d’arte alla storia e cultura locale. Uno spirito d’avventura sempre vivo è il cuore di queste pagine multiformi, sempre e comunque alla conquista dell’oggetto più bello del mondo: Il libro.

L’AUTORE
Cristiano Governa – Bologna, 1970 – è giornalista, scrittore e sceneggiatore. Ha collaborato con svariati quotidiani e periodici e attualmente scrive su Il Venerdì di Repubblica. Docente di Strumenti di Comunicazione, è stato autore per radio e televisione e ha pubblicato, fra gli altri, Il Catechista (Aliberti editore) e scritto, assieme ad Emilio Marrese, il soggetto e la sceneggiatura del film Il cielo capovolto (2014, regia di Paolo Muran).

Stralci dalla prefazione
La lettera era il colpo di scena per eccellenza. L’imprevisto che ci potevamo permettere. Ma rivelare segreti, bugie e – perché no – qualche omicidio, altro non era che un patetico escamotage per dire – sempre – le stesse due cose: “Mi dispiace, ho fatto del mio meglio” e “Questo è il mio nuovo indirizzo”. La missiva era l’unica forma di confessione che ci consentiva di non esser lì, davanti al destinatario; un modo disonesto per fare la cosa più onesta.
Hanno ammazzato anche lei. La lettera, intendo. Magari fosse stato un killer… La fretta degli ottusi e l’entusiasmo degli annoiati: sono stati loro. Hanno sostituito il futuro con il progresso ed eccoci qua, al suo posto usiamo i link
di youtube, gli sms o whatsapp. “Visualizzato alle…” è la risposta che meritiamo.

Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).
Walter Nicoletti
Follow Me

Latest posts by Walter Nicoletti (see all)

Walter Nicoletti

Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × quattro =