Sono ore calde per i duchi del Sussex e per la monarchia inglese. La regina Elisabetta ha imposto che la questione venga risolta entro 72 ore ma il principe Harry e Meghan Markle avrebbero chiesto più tempo, perché vorrebbero discutere con calma del loro futuro.

Calma. Forse è questa la parola chiave di tutto, perché la decisione di lasciare il Regno Unito e, soprattutto, la Famiglia Reale inglese non è stata figlia di un improvvisa voglia di evasione da parte dei duchi del Sussex. Pare che Meghan Markle stesse organizzando già tempo la sua fuga. È l’attitudine che i suoi amici più cari chiamano “cut and run”, una costante nella vita della duchessa del Sussex. In un primo momento era stato il divorzio dal suo primo marito Trevor Engelson con il quale viveva a Los Angeles; lo lasciò per inserirsi in ambienti più altolocati in Canada. Si trasferì a Toronto ed è qui che ha incontrato il principe Harry. Ecco, quindi, l’occasione per un altro passaggio di livello, il salto della vita per prendere quell’unico treno che passa solo una volta e non certo per tutti. Ha cercato di adattarsi alla Royal Family e ai suoi ritmi, a diventare una perfetta componente della famiglia della Regina Elisabetta II. Ci ha provato per alcuni mesi ma è difficile, quando si è abituati a essere al centro dell’attenzione e a essere venerati, accettare di essere solo “uno dei” componenti. Impensabile, per Meghan Markle, pensare di fare la riverenza a Kate Middleton se l’avesse dovuta incontrare casualmente per i corridoi.

Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto + 16 =