Mancano pochi giorni all’atteso appuntamento con il cinema del reale: il Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo, Immagini dalla Realtà, aperto al pubblico, organizzato da UniCredit Pavilion e dalla società di produzione FRANKIESHOWBIZ, in programma a Milano dal 5 all’8 ottobre. Fatima Bhutto, la scrittrice pakistana portavoce dei diritti e della libertà attraverso l’arte, sarà la madrina dell’edizione.

 

Saranno due i luoghi della terza edizione del Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo, Immagini dalla Realtà che trasformeranno per quattro giorni Milano nella capitale del documentario: la suggestiva location dell’UniCredit Pavilion, in Piazza Gae Aulenti 10, e la nuova sede in viale Pasubio 5 della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, centro culturale integrato che indaga le trasformazioni sociali della contemporaneità.

Oltre 30 i film documentari che saranno proiettati con ingresso gratuito, fino a esaurimento posti, al 3° Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo, Immagini dalla Realtà suddivisi per le diverse sezioni:Panorama Internazionale con 10 titoli di film documentari in anteprima italiana, Concorso Storie dal mondo contemporaneo con 12 titoli in anteprima assoluta e la programmazione di 10 titoli Fuori Concorso, selezionati tra le produzioni di film documentari più significativi.

 

Al Festival, oltre alle grandi anteprime, il calendario prevede incontri, eventi e la masterclass, aperta al pubblico,“Dal film documentario al cinema del reale”, in programma domenica 8 ottobre, tenuta dal noto documentarista e regista Leonardo Di Costanzo che nell’ambito della kermesse riceverà il Premio Visioni dal Mondo, Cinema della Realtà 2017. Inoltre, il Festival dedicherà al regista una retrospettiva quasi integrale delle sue opere con la proiezione di: Prove di Stato, A Scuola, Odessa, Cadenza d’inganno e L’intervallo.

 

Attesa dal settore la sezione Industry del Festival Visioni Incontra, la sezione esclusivamente a inviti – che si svolgerà il 5 e il 6 di ottobre – dedicata all’incontro fra documentaristi italiani, autori di progetti work in progress, e i professionisti del settore come importanti editor televisivi, circuiti cinema, piattaforme, acquisition manager, sales agent, produttori, distributori, direttori di festival. 15 i progetti documentari italiani, ancora nella fase work in progress e in cerca di finanziamenti, selezionati tra quelli iscritti al bando di concorso che concorreranno per il premio “Visioni Incontra Migliore Progetto Documentario”, offerto dalla società di produzione FRANKIESHOWBIZ, del valore di 2.500 euro.

 

Con l’obiettivo di valorizzare e promuovere la produzione, diffusione, conoscenza e la fruizione del cinema documentario italiano e internazionale con un occhio particolare al dialogo interculturale, il 3° Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo, Immagini dalla Realtà sarà l’occasione per riflettere sul mondo contemporaneo.

 

Identità in movimento, spostamenti, traiettorie e storie che creano incontri e scontri di culture, di visioni del mondo. L’immigrazione e il venir meno dei confini, dinamiche di dislocazione, rimescolamento demografico. La violenza domestica, i disturbi alimentari, guerre, ambiente, scienza e innovazione, cybersecurity, Brexit saranno i temi di fortissima attualità mondiale narrati e trattati attraverso il racconto originale del cinema della realtà.

 

Tra le anteprime in programma:

aprirà l’edizione 2017 del Festival Il senso della bellezza di Valerio Jalongo. Il documentario racconta un esperimento senza precedenti che vede scienziati di tutto il mondo collaborare intorno alla più grande macchina mai costruita dagli essere umani per scoprire i misteri dell’universo, ovvero, l’acceleratore di particelle LHC (Large Hadron Collider). Il senso della bellezza, prossimamente al cinema distribuito in Italia da OFFICINE UBU, crea un parallelo tra arte e scienza e mostra come scienziati del CERN da una parte e artisti contemporanei dall’altra ci guidino nella loro ricerca della verità, tutti in ascolto di un elusivo sesto o settimo senso… la bellezza;

RUMBLE – Il grande spirito del rock di Catherine Bainbridge e di Alfonso Maiorana aprirà le proiezioni in programma alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli. Il film documentario, distribuito in Italia da I WONDER PICTURES e in sala a febbraio 2018, svela quanto la cultura dei nativi americani abbia avuto un ruolo fondamentale nella storia della musica nonostante le messe al bando, il razzismo e le censure;

A better man di Attiya Khan e Lawrence Jackman, è un film autobiografico di estrema attualità che punta i riflettori sulla dolorosa realtà degli abusi domestici;

Pre-Crime di Monika Hielscher e Matthias Heeder è il film documentario che indaga sulle più avanzate tecnologie utilizzate dalle forze dell’ordine per tentare di sventare i crimini e punta i riflettori su storie di persone innocenti finite sotto inchiesta, rivolgendo allo spettatore un quesito fondamentale: fino a che punto è possibile sacrificare la nostra privacy in nome della sicurezza?;

Taste of Cement di Ziad Kalthoum narra l’assurda situazione vissuta da alcuni operai siriani vittime due volte di una situazione senza via di scampo e priva di senso: perché costruire palazzi e grattacieli, se poi quelle stesse mura diventeranno macerie quando arriveranno dei nuovi bombardamenti?;

Italiani – Elio Fiorucci di Ai Nagasawa con la sceneggiatura di Ilaria Dassi, prodotto da Rai Storia, racconta la vicenda dell’eclettico personaggio e il mondo che rappresenta, con l’introduzione di Paolo Mieli. Il nome di un uomo, di un modo di vedere il mondo, di un progetto imprenditoriale che ha cambiato la storia della moda italiana e non solo.

 

I 12 titoli in anteprima assoluta del concorso nucleo centrale del Festival Storie dal mondo contemporaneo, rivolto ai giovani cineasti italiani, che concorreranno ai premi previsti (Premio UniCredit Pavilion di 5.000 euro, Premio UniCredit Pavilion Giovani di 2.500 euro e il Riconoscimento Rai Cinema, che prevede l’acquisizione dei diritti televisivi per le Reti Rai) saranno: Eat me di Filippo Biagianti e Ruben Lagattolla, Escape for freedom di Emanuela Gasbarroni, Immondezza di Mimmo Calopresti, La verità non basta di Mon Ross e Favio Fisher, L’Oro dei giorni di Léa Delbès, Federico Frefel, Greta Nani, Michele Silva, Non ho l’età di Olmo Cerri, Punishment Island di Laura Cini, Rosignano Solvay – La fabbrica che si fece giardino di Gabriele Veronesi e Federico La Piccirella, Shadowgram di Augusto Contento, Sulla stessa barca di Stefania Muresu, Volturno di Ylenia Azzurretti,Waiguoren – Il valore aggiunto dell’ignoranza di Manuela Bockstaele e Erica Piccatto.

 

Con il patrocinio della Regione Lombardia, del Comune di Milano, di 100autori, l’Associazione dell’autorialità cinetelevisiva, Visioni dal Mondo, Immagini dalla Realtà ha la main media partnership di Rai e la media partnership di Rai News24 e Rai Cultura, il sostegno di Rai Cinema, il contributo di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, la collaborazione di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Istituto Luce-Cinecittà,Doc/it – Associazione Documentaristi Italiani, Lombardia Film Commission, Hot Docs, la web media partnership di MyMovies.it, la radio media partnership di Radio Popolare, l’Industry media support diCineuropa.org e il coinvolgimento delle facoltà e delle scuole di cinema milanesi più rappresentative: IULM,Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, IED Istituto Europeo di Design, Università degli Studi di Milano Dipartimento di Beni Culturali e Ambientali, Centro Sperimentale di Cinematografia.

 

I luoghi del 3° Festival:

UniCredit Pavilion

Piazza Gae Aulenti 10, Milano

 

Fondazione Giangiacomo Feltrinelli

Viale Pasubio 5, Milano

 

#visionifest

da giovedì 5 a domenica 8 Ottobre 2017 – orari: 10:30/23:00

Ingresso gratuito alle proiezioni (fino a esaurimento posti)

www.visionidalmondo.it

Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).
Walter Nicoletti
Follow Me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − 1 =