MILLELIRE di Vito Cea al Festival Tulipani di Seta Nera

Selezionati dalla Rai i cortometraggi che passano alla fase successiva della X edizione del Festival Internazionale del Film Corto “Tulipani di Seta Nera”.
Dopo aver visionato, tra le oltre cento opere iscritte alla presente Edizione del Festival, i cortometraggi scelti dalla produzione e dalla curatrice del Festival, Paola Tassone, la Rai ha deciso di selezionare ben trentaquattro opere, già visionabili on line all’indirizzo

www.tulipanidisetanera.it/index.php/festival/finalisti-tsn/selezionati-rai

E nella lista c’è anche MILLELIRE di Vito Cea, prodotto da Angelo Calculli e scritto da Roberto Moliterni.

Sinossi:
Il passaggio dalla lira all’euro in Italia è stato traumatico per tutti, ma per Gianni, detto Millelire, lo è stato di più. Ha passato tutta la vita a chiedere millelire per le sigarette o un panino. Ma anche per avere attenzione o affetto, soprattutto da quando la sua famiglia lo ha cacciato di casa, lasciandolo a vivere in mezzo alla strada. I soldi sono sempre stati, per lui, l’unico modo noto di relazionarsi col mondo.

Di seguito il link:

http://www.tulipanidisetanera.rai.it/dl/portali/site/articolo/ContentItem-61b6902d-2370-4fb1-865b-ae1451d913a6.html

 

Si ricorda che il cortometraggio che avrà più visualizzazioni riceverà il Premio Sorriso Diverso Rai Cinema Channel, in quanto più apprezzato dal pubblico, il verrà consegnato durante la Serata di Gala del 30 aprile sul grande palco del Teatro Olimpico.

In linea con gli elementi chiave del bando, le opere selezionate hanno la capacità di attivare momenti di grande riflessione rivolti a far conoscere la diversità in ogni suo aspetto, valorizzandola, sostenendola ed esplorandola nel profondo. Dalle prigioni psicologiche che ci costruiamo, alle scelte che facciamo e che ci cambieranno la vita, alle aspettative o le prospettive di vita degli anziani, i sogni interrotti da una malattia e la speranza di farcela, da come la verità è spesso diversa da come appare, la violenza sulle donne, l’amore tra madre e figlia che supera la malattia mentre la memoria peggiora in modo lento, progressivo lasciando solo alcuni ricordi del passato, la diffidenza e il pregiudizio, la vulnerabilità. Questi sono solo alcuni dei temi che sono stati affrontati dai registi finalisti RAI-TSN 2017.

Solo quattordici cortometraggi approderanno alle giornate di rassegna del Festival “Tulipani di Seta Nera”. La selezione sarà compito della Giuria, presieduta da Caterina D’Amico, Preside della Scuola Sperimentale Nazionale di Cinema. Con lei, il vicepresidente Carlo Brancaleoni, Responsabile delle Opere prime e seconde di Rai Cinema, il regista Fausto Brizzi, la sceneggiatrice Marianna Cappi, il critico cinematografico Enzo Lavagnini, l’attrice Lucia Ocone e il maestro Vince Tempera, compositore musicale.

L’edizione 2017, si svolgerà durante le giornate del 28 e 29 Aprile alla Casa del Cinema, con la rassegna dei corti finalisti e tanti eventi paralleli e la serata finale il 30 Aprile presso il Teatro Olimpico di Roma gentilmente concesso dalla DIREZIONE REGIONALE CULTURA E POLITICHE GIOVANILI della Regione Lazio.

Follow Me

Walter Nicoletti

Founder at Voce Spettacolo
Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).
Walter Nicoletti
Follow Me

Walter Nicoletti

Walter Nicoletti è un produttore, filmmaker, attore e fonda Voce Spettacolo nel 2013. Laureato in Giurisprudenza. E' portavoce italiano della Notte degli Oscar® - European Oscar Party (2018-2019).

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − dodici =